22 gennaio 2019

Spettacoli

Chiudi

19.06.2014

«Cresciuto a pane e teatro. Ora però vivo di cinema»

Luca Caserta, film-maker. Ha 37 anni
Luca Caserta, film-maker. Ha 37 anni

Il mestiere di film-maker è un insieme di attività, come spiega il regista veronese Luca Caserta, 37 anni, che questa professione la svolge a tempo pieno, tra Roma e Verona, e ha tre lavori in uscita. Fondatore delle Nuove Officine Cinematografiche, figlio dell'uomo di teatro Ezio Maria Caserta (creatore dello storico teatro Laboratorio lasciato in eredità alla famiglia che lo porta aventi con successo), Luca Caserta ha imparato in casa l'arte della recitazione e della messa in scena, ma ha coltivato fin da piccolo anche la passione per il cinema che oggi è diventato il suo linguaggio principale, col quale ha già realizzato due cortometraggi (Dal profondo, Dentro lo specchio).
Che cosa fa un film-maker?
Scrive, dirige e produce i propri lavori. È la figura dell'autore cinematografico indipendente, sceneggiatore, regista, operatore, direttore della fotografia e talvolta anche montatore e produttore. Certo, per realizzare in questo modo un'opera occorre avere un piccolo budget o l'autoproduzione oppure si deve ricorrere, cosa non così facile, a finanziamenti pubblici statali o regionali. Io, pur avendo realizzato finora cortometraggi in stile neo noir e thriller gotico, non mi sento un autore di genere: ho voluto esordire così in forma di metafora per dire cose di “altra natura” riguardo l'uomo contemporaneo.
Com'è il documentario che debutterà alla fine dell'estate?
Si intitola La fabbrica della tela. L'ho scritto e diretto: riguarda la nascita di un'opera d'arte dalla realizzazione della cornice all'ultima pennellata della firma dell'artista, in questo caso il pittore veronese Simone Butturini. Ho girato nel suo vecchio studio in una traversa di stradone San Fermo e l'idea era che non fosse un documentario tradizionale ma un processo creativo dell'opera attraverso suoni e rumori dei materiali. Butturini dipinge archeologia industriale e in particolare torri d'acqua, torrioni e fari e la narrazione corre su diversi binari, i primi piani, i particolari, il movimento ritmico delle mani che illustra il mestiere dal punto di vista visivo e il fruscio delle setole sulla tela. Non c'è parlato e la storia dure 16 minuti, girata in digitale.
Il suo secondo lavoro in uscita è invece The pitch rase...
Il soggetto è di Nicolò Gallo, regia, montaggio e fotografia sono miei. Abbiamo girato ad Allumiere, un arroccato paesino vicino a Roma - dove all'epoca del papato venivano mandati i galeotti a scavare nelle cave di allume - e l'edificio che ha fatto da set, dentro e fuori, è la base Nato gestita dal Comune di Roma e dall'Università Roma 3 come centro studi, compreso il bosco circostante con flora e fauna protette. Parla di Innovation Lab, un work-shop intensivo, durato cinque giorni e quattro notti in cui venti ragazzi provenienti da svariati atenei italiani a indirizzo umanistico e scientifico, hanno sviluppato dei progetti di start-up, ossia applicazione per il web o il cellulare, in una sorta di non stop creativa densa di stress ed emozioni. L'obiettivo del live-movie è trovare un finanziatore disposto ad aiutare i giovani a commercializzare le proprie opere. È un mondo che non conoscevo e mi ha incuriosito. Una sorta di film progresso.
Il terzo movie?
È Mariska e lo sto ultimando, impegnato alla regia su soggetto di Giancarlo Beltrame e i suoni in presa diretta di Tommaso Ferrari. Si tratta della vita della partigiana veneta Leda Azzalini che oggi ha 88 anni ed era chiamata in tempo di guerra appunto col nome che dà il titolo al lungometraggio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1