15 febbraio 2019

Spettacoli

Chiudi

22.01.2019

Celentano show,
sul palco 3 minuti
Il pubblico si spacca

Standing ovation del pubblico, lampi e tuoni ad accompagnarne l’ingresso in scena. Ma dura meno di tre minuti la performance di Adriano Celentano sul palco di Adrian, lo show evento ideato, scritto e diretto dallo stesso Molleggiato, al debutto ieri sera su Canale 5 in diretta dal teatro Camploy a Verona.

 

Celentano si comporta come il regista dello spettacolo: «C’è qualcosa da cambiare qui», dice correggendo l’aiuto regista. Bacchetta Natalino Balasso per l’uso di una parolaccia. Il tempo di bere un po’ d’acqua ed esce di scena, lasciando un po’ tutti a bocca asciutta. Alimentata dal mistero l’attesa dello show era altissima. L’idea centrale si conferma l’utopia di un mondo diverso, anche attraverso la storia del cartoon con scene erotiche firmate da Milo Manara.

 

LE REAZIONI DEL PUBBLICO.  Fantastico. Così così. Epocale. Una mezza delusione. Avanti anni luce. Ci aspettavamo di più. “Adrian” spacca il pubblico a metà: all’uscita del teatro Camploy c’è chi loda lo show e il successivo film d’animazione e chi invece resta perplesso. Tutti però sono concordi: «Magari Celentano fosse rimasto in scena di più! Ma lui è fatto così: prendere o lasciare!». Angelo e Mimma, sessantenni di Napoli ma residenti a Verona, hanno apprezzato Balasso e Frassica sempre in scena all’inizio dello show («Ottimi»), ma sospendono il giudizio per il cartoon: «Bisogna aspettare - ammette - troppo presto per giudicare» Maurizio, veronese, over 50, non aveva aspettative diverse. «Mai, con Celentano; solo così si può apprezzare. Balasso strepitoso e Frassica perfetto. E mi è piaciuto il cartoon, per i temi come ecologia e non violenza». (Le interviste di TeleArena)

 

La recensione completa e altri servizi sulla serata di ieri su L'Arena in edicola.

Bonifacio Pignatti e Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1