Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 ottobre 2017

Spettacoli

Chiudi

12.10.2017

Viaggio nel ritmo
con Giulio Stermieri
e lo Stopping Trio

Giulio Stermieri live questa sera al Cohen
Giulio Stermieri live questa sera al Cohen

Quinto appuntamento della rassegna «Jazz Club» al Cohen di via Scarsellini, che il curatore Alessandro Nobis ha indirizzato su direttrici eclettiche ma contraddistinte da una ricerca che alterni musicisti ben noti a nomi emergenti ed anche non allineati alle forme più canoniche del jazz; insomma nel tentativo di tratteggiare possibili sfaccettature diverse di una sfera espressiva per tradizione stilisticamente aperta a digressioni, improvvisazioni e contaminazioni.

Stasera debutta nel Veronese il pianista/compositore/hammondista modenese Giulio Stermieri con il suo Stopping Trio, ovvero Giacomo Marzi al contrabbasso e Andrea Burani alla batteria. Per intuire le basi di una poetica di ricerca e curiosità basti dire che Stermieri ha collaborato con artisti come Stefano Battaglia, Francesco Cusa e Piero Bittolo Bon, si è diplomato in musica jazz al Conservatorio di Parma con una tesi su Paul Bley, i suoi interessi hanno spaziato dalla musica contemporanea (Luigi Nono, Edgar Varèse, Giorgy Ligeti), a Frank Zappa e all'hardcore di Shellac e Fugazi, oltre naturalmente a tutto un retroterra di fondamentali del jazz come Duke Ellington, Charles Mingus, Ornette Coleman, Herbie Hancock, per arrivare fino a Paul e Carla Bley e all'amato Henry Threadgill, tutti studiati ispiratori nella musica di Stermieri anche nei suoi live con lo Stopping Trio. Andrea Burani vanta ampia esperienza con Piero Odorici, Marco Tamburini, Carlo Atti Jimmy Villotti, Fabrizio Bosso. Giacomo Marzi ha suonato con Mattia Cigalini, e in un concerto a Parma con Elio e Le Storie Tese. Inizio alle 21,30,ingresso a 10 euro compresa una consumazione, 15 cena e concerto. B.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1