sabato, 27 maggio 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

07.06.2011

«Romeo» Di Caprio compra casa in Bra

Leonardo Di Caprio a Verona
Leonardo Di Caprio a Verona

Verona. Leonardo Di Caprio ha comprato casa a Verona, un attico con terrazzo vista Arena. Era quello che voleva lo scorso anno, dopo essere rimasto folgorato dalle bellezze della città, e ora l'ha ottenuto.
L'avvistamento del protagonista di Titanic con la nuova fiamma Blake Lively sabato, da parte dell'edicolante Stefano Sbardellini di via Mazzini, aveva lasciato a bocca aperta molti veronesi, ma il blitz della star di Hollywood nella nostra città aveva uno scopo ben preciso: il bell'attore non era a Verona per fare il semplice turista ma per firmare un contratto da quasi 4 milioni di euro per l'acquisto di un appartamento di 400 metri quadrati, con altri 300 metri quadrati di terrazzo, direttamente su piazza Bra. E così Verona e la sua provincia, con l'acquisto di una villa in Valpolicella da parte di Brad Pitt e Angelina Jolie e dell'attico da parte di Di Caprio, rischia di diventare il rifugio dorato di molti vip.
Di Caprio si era innamorato di Verona lo scorso anno quando era venuto in incognito a vedere un'opera di Zeffirelli in Arena. E proprio seguendo le orme dei colleghi Angelina Jolie e Brad Pitt che avevano appena comprato una villa in Valpolicella (non è ancora stato confermato ma la più papabile resta ancora Villa Giona a San Pietro In Cariano), voleva accaparrarsi una dimora in terra scaligera: ma la voleva in centro storico e chiedeva un castello.
All'epoca infatti Di Caprio era fidanzato con la modella israeliana Bar Rafaeli, si parlava di matrimonio e pare che proprio lei desiderasse un castello per il giorno del sì e quelli seguenti. L'attore cercava perciò un immobile da sogno che facesse da cornice alle nozze.
Così alla Alessandro Proto Consulting, la società di Milano che aveva gestito l'affare Pitt-Jolie, dopo avergli spiegato che di castelli o ville palladiane vista Arena a Verona non ce ne sono, lo avevano dirottato verso quello di Camino nel Monferrato. L'attore aveva infatti opzionato per tre mesi il castello e sembrava aver dimenticato Verona.
Poi però la storia d'amore con la Rafaeli è tramontata e il bel Di Caprio è tornato al suo primo pensiero, Verona, «accontentandosi» però di un semplice attico sul Liston.
L'imprenditore Alessandro Proto non commenta però la notizia trapelata e si trincera dietro un secco «No comment», ma anche lui è stato visto in via Mazzini insieme all'attore, fatto che confermerebbe le voci che vogliono la sua società responsabile dell'affare. Lo stesso Proto, evitando qualsiasi dichiarazione, ammette però di essere stato a Verona sabato.
Ma chi dei veronesi si è privato di un simile immobile? I sospetti stanno cadendo su alcuni nomi eccellenti ma nessuno dei possibili proprietari tirati in ballo ammette la vendita, forse anche per via di penali legate alle clausole di riservatezza volute dall'attore. Di fatto, però, gli attici vista Arena di queste dimensioni non sono poi molti e i sospetti si concentrano su un immobile all'inizio di via Leoncino, accanto al municipio, un altro in piazza Mura Gallieno all'incrocio con via Anfiteatro e un altro, dato per il più probabile, sul Liston con ingresso da via dietro Liston.
Non sarà quindi difficile scoprire l'esatto numero civico dell'attore e c'è da scommettere che la caccia da parte dei fan scatterà a breve.
Quel che è però certo è che da sabato Di Caprio è ufficialmente un po' veronese e c'è già chi si immagina di poterlo incontrare non solo all'opera lirica in Arena, di cui pare essere un appassionato, ma anche a fare jogging sul Lungadige o a comprare costosi regali alla fidanzata in via Mazzini. L'appartamento scelto è già finemente ma anche semplicemente arredato con mobili moderni e lineari, con parquet e travi a vista dipinte di bianco come le pareti in mattoni tinteggiati. Ora manca solo il tocco personale dell'attore e della sua nuova compagna.
La coppia di vip hollywoodiani è approdata a Verona sabato alloggiando in un prestigioso hotel del centro dopo aver trascorso il 2 giugno in barca a Venezia. Di Caprio ha cercato di mimetizzarsi con un berrettino con la scritta «NY» che gli copriva il viso, ma all'occhio attento dell'edicolante non è sfuggito e l'attore, interpellato, ha dovuto ammettere le proprie generalità.
La notizia della crescente attenzione di Di Caprio per Verona è stata riportata nei mesi scorsi anche dal Sole 24 Ore e dal Giornale, ora non resta quindi che attendere per vedere quanto l'amore per Verona attirerà qui l'attore abituato a girare il mondo e quanto riuscirà a resistere in incognito in una città piena di turisti come la nostra.
L'arrivo di Di Caprio potrebbe stuzzicare anche Palazzo Barbieri dove da tempo si cercano sponsor per completare la ristrutturazione dell'Arena, al ministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan, l'assessore Vittorio Di Dio ha rinnovato la richiesta fatta al suo predecessore di 11 milioni di euro. Ora forse lo stesso sindaco potrebbe chiedere al bell'attore di spendere un poco per la sua «amata» Verona.COPYRIGHT

Giorgia Cozzolino
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

#VeronaVota2017 sui Social

Il grafico di SocialMeter misura la popolarità dei candidati in base al numero di citazioni sia positive che negative

Sondaggio

Cassano ha dichiarato che gli piacerebbe giocare nell'Hellas in A. Lo vorreste?
Antonio Cassano
ok

Europa - Verona filo diretto

Sport