23 gennaio 2019

Provincia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

02.09.2018

Radici Volti, vicende e idee

Oltre 100 mila soldati italiani non ritornarono dalla Russia, caduti negli scontri e negli stenti della ritirata, nel corso delle «marce del davai» («davai, davai», «avanti, avanti»: con quest’ordine le guardie della scorta continuamente incitavano i ritardatari a proseguire) e nei lager sovietici. Si calcola che furono fatti prigionieri oltre 64 mila soldati: di questi, nel 1945 e nel 1946 ne tornarono 10.032. Nel solo campo di Tambov, che ospitava 23 mila prigionieri, da fine 1942 al giugno ’43 rimasero in vita3.400 soldati.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Dicembre 2018
ok

Sondaggio

Reintrodurre il grembiule nelle scuole dell'obbligo. L'idea rispunta. Sei d'accordo?
ok

Sport

Spettacoli