Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 settembre 2018

Provincia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

12.09.2018

Il bellissimo «scherzo» della cicogna
Due sorelle partoriscono nello stesso giorno

A sinistra Marco e Chiara con Daniele, a destra Anna e Mirco con Elena
A sinistra Marco e Chiara con Daniele, a destra Anna e Mirco con Elena

Comincia tutto una domenica di marzo, a pranzo dalla famiglia Miglioranzi a Marchesino.

A tavola ci sono i nonni, i tre figli e i nipoti. Al momento del dolce Chiara si presenta con una torta con una scritta sopra: «È in arrivo la cicogna». La sorella Anna guarda indispettita il marito Mirco: «Ma era ancora un segreto, perché l’hai detto a mia sorella?». «Quale segreto?», le chiedono. «Che aspetto un bambino», risponde lei. «Anch’io», le fa eco Chiara. Risate e abbracci, mentre al nonno quasi va di traverso il boccone: «Ma vi siete messi d’accordo?».

Il giusto prologo (magari un po’ romanzato nei ricordi) per un finale da commedia rosa: questo lunedì 10 settembre, Anna e Chiara Miglioranzi partoriscono entrambe, a poche ore di distanza. All’ospedale di Borgo Trento nasce Elena, in quello di San Bonifacio viene alla luce Daniele. «Pensa che tavolata a Natale...», commenta Francesco, il fratello maggiore. Con gli ultimi due arrivi, diventano otto i nipoti di nonno Giampaolo, nemmeno a farlo apposta pediatra e fondatore del poliambulatorio «Città di Zevio», nel quale lavorano le due figlie.

 

PRIMA ELENA...

Anna abita a San Giovanni Lupatoto ed è la sorella minore, fin da piccola la più scatenata. Due anni fa ha avuto Letizia, che si è «sbagliata» di poche settimane con la cuginetta Maria. Anche questa volta il termine della gravidanza fra le due era sfasato di una settimana. E invece, l’incredibile coincidenza. Sulla chat di famiglia mamma Morena di buon mattino ha avvisato: «Anna sta andando...» e alle 8.56 all’ospedale di Borgo Trento è nata Elena, tre chili e due di pura gioia per mamma, papà e sorellina.

«No, Chiara e io non ce lo saremmo mai aspettato di partorire lo stesso giorno», racconta la puerpera. Anche perché non c’era nulla di programmato: sono stati due parti naturali. 

 

... E POI DANIELE.

«Non lo avremmo mai immaginato, proprio no!», conferma dal Fracastoro Chiara, che ha avuto le contrazioni proprio durante l’arrivo di Elena. La partenza da casa, a Bovolone, e poi il parto nello stesso ospedale dove sono nate le figlie Maria e Camilla («qui mi sono trovata benissimo tutte le volte», spiega). Alle 14.12 ecco Daniele. «Non sapevamo se sarebbe stato un maschietto o un’altra femmina, ci eravamo tenuti la sorpresa», racconta la mamma, «ma saremmo stati felici comunque». Tre chili e 780 grammi tenuti orgogliosamente in braccio da papà Marco e coccolati con gli occhi dalle altre due figlie.

«Ora ci toccherà fare tutti i compleanni insieme alla cuginetta!», scherza Chiara, in attesa della visita dei nonni, che in questi giorni si stanno dividendo fra i due ospedali e la gestione degli altri nipotini.

 

105 ANNI DI DIFFERENZA

Una famiglia numerosissima e molto legata. Gli otto pronipoti (gli altri tre sono Marta, Beatrice e Alberto) hanno quattro bisnonni, fra i quali spicca la strenua longevità della signora Jolanda. Ha 105 anni, è ancora una gran camminatrice (in questi giorni è in vacanza dalle suore a San Zeno di Montagna) ed è stata prontamente informata del doppio lieto evento.

E intanto si fa festa. Zio Francesco è al settimo cielo per il secondo agognato fiocco azzurro della famiglia e commenta: «Qui c’è un gran fermento, sembra una sagra...».

E così, fra pannolini, poppate e qualche notte in bianco, adesso manca solo la foto simbolo di questo indimenticabile 10 settembre: quello dell’incontro fra i due cuginetti. In attesa della prossima cicogna, che da queste parti pare decisamente di casa.

Riccardo Verzè
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Agosto 2018
ok

Sport

Spettacoli