lunedì, 12 novembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

03.10.2009

Stregata dalla Lessinia con dolce incantesimo

La cantante Dolcenera durante una pausa delle riprese a Boschiesanuova  FOTOSERVIZIO AMATO
La cantante Dolcenera durante una pausa delle riprese a Boschiesanuova FOTOSERVIZIO AMATO

Boscochiesanuova. Non potevano essere che Bosco e la Lessinia lo scenario per «Un dolce incantesimo», cioè per girare il videoclip sull'omonima canzone di Dolcenera che fra un paio di settimane sarà sulle televisioni e in rete. «Lessinia=magia» con il simbolo di una felce le cui foglie si trasformano magicamente in pietre, è infatti il simbolo adottato dal Parco per promuovere le sue iniziative e questo devono aver avuto presente a Run Multimedia, l'azienda di Bussolengo leader nella produzione di film, videoclip, promo e format televisivi quando hanno chiesto al Comune la possibilità di girare in paese e al palaghiaccio, con la regia di Gaetano Morbioli.
Dolcenera, nome d'arte della trentenne Emanuela Trane, cantante di origini salentine, che nel 2003 vinse il Festival di Sanremo nella categoria «Nuove proposte» con il brano «Siamo tutti là fuori», è stata a sua volta stregata dalla bellezza del posto. «È un paesaggio che si presta benissimo al nostro progetto», spiega, «ha davvero qualcosa di magico e sono stati tutti molto carini a rendere questa atmosfera», a cominciare da dove l'artista e la sua troupe hanno alloggiato, nell'albergo ristorante Piccole Dolomiti di Branchetto con Rubis e Harnust, il grande gnomo e la sua civetta scolpiti nel legno da Mauro Ferrari.
«Mi hanno colpito la disponibilità e l'operosità della gente di questo paese», aggiunge Dolcenera, «perché tutti si sono dati da fare per rendere perfetto il videoclip: hanno pazientato in auto quando dovevamo girare una scena che chiedeva il blocco del traffico; si sono preoccupati di tenere sgombro e a completa disposizione il palaghiaccio; per strada ho incontrato tanta stima e tanto affetto, insomma tanta passione e tanta magia».
Nella realizzazione sono stati coinvolti anche i campioni di pattinaggio artistico Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio, chiamati a esibirsi sul ghiaccio sulle note della canzone: «Infatti il brano parla dei legami che ci trattengono e si allentano, come succede nella pratica del pattinaggio in coppia», commenta Dolcenera.
«Un dolce incantesimo» è il terzo singolo estratto dall'album «Dolcenera nel paese delle meraviglie» ed è quello con il più forte contrasto emotivo che si risolve sul ritornello «E io ti porto via con me contro tutti gli occhi che incontrerò un dolce incantesimo, un sogno lontanissimo qui in fondo all'anima...».
Dolcenera ha cantato in playback camminando per le strade del paese ma anche nei prati e nei boschi vicini e al palaghiaccio sotto una finta tormenta di neve: «Volevamo rendere bene l'idea del passaggio dall'ambiente metropolitano a quello di una realtà fiabesca come la Lessinia», spiegano da Run Multimedia a conclusione del lavoro di cui si sentono soddisfatti.
«Lo siamo anche noi per l'opportunità che ci è stata data di mettere in risalto il paese e le sue bellezze attraverso l'interpretazione di una grande artista», commenta l'assessore al turismo Alessandra Albarelli, «e perché viene usato uno strumento moderno come il videoclip che attrae particolarmente i giovani. Da parte nostra abbiamo accettato subito la proposta di Run Multimedia e ci siamo adoperati con tutte le facilitazioni perché potessero lavorare con profitto anche in una bella e poco conosciuta struttura come il palaghiaccio».V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Ottobre 2018
ok

Sport