lunedì, 10 dicembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.07.2010

«Qui il comando dei vigili, i vantaggi però sono per tutti»


 Gabriele Maestrelli
Gabriele Maestrelli

«Sul corpo unico di polizia locale il campanile non c'entra, è solo una questione logistica». Il sindaco di San Pietro in Cariano, Gabriele Maestrelli, interviene nel dibattito sulla presunta retrocessione del comune di Negrar da comune guida a comprimario, nel passaggio che porterà ad avere un unico corpo di vigili in convenzione per i sette comuni dell'area valpolicellese che hanno aderito al progetto, ovvero Negrar, San Pietro in Cariano, Pescantina, Dolcè, Sant'Ambrogio di Valpolicella, Fumane e Sant'Anna d'Alfaedo.
«Voglio ringraziare il sindaco di Negrar, Giorgio Dal Negro», premette Maestrelli, «per avere replicato a chi ha tirato in ballo il campanilismo sul percorso associativo che stiamo percorrendo, riportando l'attenzione sul grosso risultato ottenuto dopo tanti incontri tra sindaci, che ci consente di avere la polizia locale allargata». Negrar non perde nulla, insomma. «Anzi», sottolinea Maestrelli, «il Comune negrarese ci guadagna, come ci guadagnano tutti i Comuni che hanno aderito. In Valpolicella avremo più controllo e più sicurezza. Non sguinzaglieremo sceriffi, faremo sul territorio quel minimo di presenza anche serale e domenicale che ora manca». San Pietro sarà sede di riferimento sia per il coordinamento con la Regione, che per il servizio amministrativo e la gestione delle contravvenzioni.
«L'unico merito che ha il territorio carianese è quello di trovarsi al centro della Valpolicella», precisa il sindaco, «tutte le altre decisioni verranno prese dai sindaci dei Comuni interessati in assemblea, per migliorare questo nuovo servizio. Un servizio che andrà a garantire sicurezza e presenza continua delle istituzioni. Per questo ringrazio Dal Negro e gli altri sindaci che hanno condiviso questa scelta. Un segnale chiaro di dialogo e di trasparenza, ma soprattutto di politica del fare, che sta sempre più contraddistinguendo il nuovo corso politico della Valpolicella». G.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Novembre 2018
ok