giovedì, 13 dicembre 2018
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

28.11.2012

Fiera dei bogoni, slow e green

Inizia con un prologo quest'anno la «Fiera dei bogoni» di Sant'Andrea. Rispetta la data tradizionale del 30 novembre e della domenica successiva, ma nella settimana precedente, la Casa di Peper ospita una serie di iniziative culturali, che inquadrano il significato della fiera come ponte tra il passato «a passo di lumaca» e un futuro sostenibile. Domani, alle 20.30, sera dedicata alla cultura di montagna, condotta da Vito Massalongo, presidente del Curatorium Cimbricum. Verranno proiettati e commentati tre cortometraggi presentati in passato ai Film Festival della Lessinia. Il primo: «L'antica Fiera deiBogoni», di Luigi Tomellini, che ripercorre la storia della fiera risalente al XIII secolo, la più antica del genere in Italia, e del suo mercato delle chiocciole opercolate, tenuto in ore antelucane probabilmente per sfuggire agli esattori dell'Abate di Badia, signore ecclesiastico e temporale del luogo. Di seguito, «Il viaggio della parola», film brasiliano di André Costantin, sull'incontro tra un giovane italiano e una anziana brasiliana, figlia di emigranti italiani, che ricorda e canta una vecchia canzone in cimbro, l'antico dialetto bavarese portato dai Cimbri in Lessinia e parlato a Giazza fino a non molti anni fa. Chiuderà la rassegna « Alé Bigia Alé», di Ugo Slomp, storia di un montanaro negli alpeggi del Trentino, filtrata attraverso gli occhi della sua mucca «Bigia». Venerdì 30, sempre alle 20.30, si passa al «futuro»: alle energie rinnovabili cui la casa di Peper e il Peper Park sono in primo luogo dedicati. Un convegno intitolato: «La convenienza di investire nelle energie rinnovabili» farà il punto della situazione dopo i recenti provvedimenti legislativi. Il primo dei quattro interventi previsti è di Nadir Mantovani (EnecomItalia), incentrato sul fotovoltaico: «Quanto conviene ancora con il quinto conto energia?», mostrerà esempi di casi concreti. Seguiranno, la relazione di Guido Pagan Griso (La Casa di Peper) dal titolo: «Legno e biomasse legnose: il petrolio di casa nostra» e di Claudio Bonamini (Marev) su «Vite: dal recupero dei sarmenti al pellet: un esempio di filiera corta legno – energia». L'ultima relazione sarà di Massimo Bronzato (Cloros), su come «Realizzare impianti termici a costo zero (Formula E.S.C.o.) - Un'opportunità per finanziare interventi di efficienza energetica». Venerdì apriranno anche i chioschi dove si potranno gustare tartufi della Lessinia, formaggi e vini veronesi e soprattutto i bogoni, preparati con la ricetta tradizionale di Sant' Andrea e in tanti altri modi, dallo chef mantovano Arneo Nizzoli. Fin da oggi, e per tutta la durata della Fiera, a Casa di Peper, Mercatino di Natale, con una ricca scelta di libri dedicati alla Lessinia e prodotti della montagna veronese, con i quali è possibile realizzare cesti regalo. Il mercatino resterà ogni sabato e domenica di dicembre.R.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il ministro Bussetti chiederà agli insegnanti di dare meno compiti per Natale. Sei d'accordo?
ok

Sondaggio

Vota il veronese di Novembre 2018
ok

Sport

Spettacoli