Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 ottobre 2018

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

29.01.2018

Figc, niente
da fare
per Tommasi

 Ennesima fumata nera all’assemblea elettiva della Figc, in corso a Fiumicino. Al terzo scrutinio, nessuno dei tre candidati alla presidenza federale ha raggiunto il quorum stabilito, il 50% più uno: Cosimo Sibilia ha ottenuto 202 voti (39,42%), Gabriele Gravina 197 (38,36) e Damiano Tommasi 106 (20,79%). Vanno così al ballottaggio i primi due, Sibilia e Gravina: sarà eletto presidente chi otterrà la maggioranza assoluta dei voti validamente espressi (50% più uno, comprese le schede bianche).

 

«ANCHE I MIEI FIGLI...»

«Se ci fermiamo a litigare prendiamo gol. Ce lo ha detto il Coni, abbiamo 20 giorni per sistemare la Serie A. Dobbiamo sentire la stessa maglia, se non ce l’abbiamo dove andiamo come federazione? Il problema è la credibilità che diamo ai nostri pesi elettorali, non i pesi elettorali. Chi ha il 34 per cento dei voti deve essere responsabile e non farlo pesare. Anche i miei figli non possono abusare della maggioranza, perchè se vogliono andare a Gardaland devono sempre chiedere il mio parere». Lo ha dichiarato Damiano Tommasi, candidato alla presidenza della Federcalcio, rivolgendosi all’altro candidato Cosimo Sibilia nel corso del suo discorso.

E ancora: «Mi hanno detto che sono troppo sindacalista - ha precisato Tommasi rivolgendosi ai delegati - ma un sindacalista sarebbe lì con la lista della spesa su una poltrona da vicepresidente. Invece io sono qui raccogliendo le lacrime di chi era in campo. Io qui cerco una risposta, questa sala è aperta ed è piena della gente che tifa per il nostro club più importante e che chiede una scossa».

 

L'AGGIORNAMENTO: SI VA AL COMMISSARIAMENTO

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1