sabato, 24 settembre 2016
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

08.03.2014

«Giro di baby squillo»
Denuncia sul parabrezza

Uno dei volantini anonimi infilati sulle auto DIENNEFOTO
Uno dei volantini anonimi infilati sulle auto DIENNEFOTO
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

Uno scherzo di cattivo gusto, la vendetta di un marito tradito o quel che è peggio la denuncia, con tanto di nomi di ragazzine e clienti, di un giro di prostituzione minorile all'ombra del Torrione? Cosa si cela dietro il volantino anonimo su un fantomatico «giro di baby squillo anche a Legnago», che da venerdì scorso decine di persone si sono ritrovate infilato sul parabrezza delle loro auto parcheggiate nei dintorni dell'istituto tecnico «Minghetti», resta al momento un mistero. E, a meno di qualche colpo di scena, l'enigma su chi siano le 14 ragazzine tra i 12 e i 15 anni che si prostituirebbero e i loro frequentatori abituali indicati nella lettera è destinato a rimanere tale. Anche perché nella zona non sono in funzione telecamere che avrebbero potuto filmare l'autore di un gesto sfociato già in una denuncia per diffamazione e violenza privata presentata ai carabinieri da un professionista finito nella lista.

Stefano Nicoli
Suggerimenti

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Twitter

Facebook

Sport

Sondaggio

La Francia vorrebbe proibire il burkini. Lo vietereste anche in Italia?
ok