Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 luglio 2018

Economia veronese

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

08.11.2017

Melegatti, si apre
uno spiraglio
per il salvataggio

Protesta davanti all'azienda
Protesta davanti all'azienda

Spiragli di salvataggio per la Melegatti, l’azienda dolciaria veronese che nel 1894 brevettò il pandoro, che sta attraversando una pesante crisi finanziaria. Oggi in Prefettura si è tenuto un nuovo tavolo di concertazione con i rappresentanti dei sindacati, i sindaci di San Giovanni Lupatoto e San Martino Buon Albergo (i Comuni dove si trovano i due stabilimenti del gruppo) e Giambruno Castelletti, il ragioniere commercialista esperto in crisi aziendali, nominato all’unanimità dai soci, che ha presentato un piano da 16 milioni (6 milioni immediati in vista del Natale) per il rilancio dell’azienda.

 

Secondo quanto si è appreso il finanziamento per Melegatti arriverebbe da un fondo maltese. Il piano di Castelletti è stato presentato al Tribunale di Verona unitamente alla richiesta di concordato in bianco e nelle prossime ore è attesa la nomina dei due commissari straordinari che avranno il compito di guidare l’azienda dolciaria. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Giugno 2018
ok

Sport

Spettacoli