16 gennaio 2019

Economia veronese

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

08.02.2018

Melegatti, da Treviso
una nuova
offerta di salvataggio

Pandori Melegatti
Pandori Melegatti

Hausbrandt Spa, storica azienda del caffè con sede a Nervesa della Battaglia, nel Trevigiano lancia la ciambella di salvataggio a Melegatti. Ieri la presentazione di una formale manifestazione di interesse con deposito di cauzione. Dell’offerta si discute in queste ore nel cda convocato a San Giovanni Lupatoto. Quella di Hausbrandt Spa non è l’unica proposta formalizzata da inizio anno.

 

Da metà gennaio il fondo americano De Shaw & C., con base europea a Londra, già contattato da Melegatti prima del maltese Abalone, è tornato in gioco, attraverso intermediari italiani. Infine, resta da risolvere anche il rapporto con Abalone, che ha finanziato la minicapagna di Natale e non pare disposto ad uscire di scena. Le prossime ore potrebbero essere cruciali per il futuro dell’impresa che inventò il pandoro di Verona, per la ripresa produttiva e il proseguimento del piano di ristrutturazione del debito, depositato in Tribunale con l’istanza di concordato il 7 novembre scorso. 

Valeria Zanetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Vota il veronese di Dicembre 2018
ok

Sondaggio

Reintrodurre il grembiule nelle scuole dell'obbligo. L'idea rispunta. Sei d'accordo?
ok

Sport

Spettacoli