Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 giugno 2018

Economia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

16.02.2018

«Ecco l’agenda
degli imprenditori
per la crescita»

Michele Bauli, presidente di Confindustria Verona, e Vincenzo Boccia presidente di Confindustria
Michele Bauli, presidente di Confindustria Verona, e Vincenzo Boccia presidente di Confindustria

«Non siamo contro qualcuno ma siamo per un progetto che faccia crescere l’Italia, che amiamo, non difendiamo interessi di categoria ma vogliamo proporci come ponte tra imprese e il nostro Paese». Così ieri il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha chiuso i lavori del convegno sulla sostenibilità, nella giornata preparatoria alle Assise generali che si terranno oggi nei padiglioni di Veronafiere.

 

In vista del voto Boccia ha ripetuto «le tre parole» del messaggio degli industriali alla politica «saranno lavoro, crescita e meno debito», parole che aveva già citato a Verona durante il vertice del Forex di sabato scorso. Tre parole i cui particolari verranno dati oggi dopo i lavori dei sei tavoli tematici a cui parteciperanno gli imprenditori italiani. Oltre settemila industriali sono attesi a Verona oggi per le Assise confindustriali, che tornano a riunirsi nella forma più ampia di confronto interno dopo la convention di Bergamo del 2011.

 

Michele Bauli, presidente di Confindustria Verona ha osservato: «Verona vanta un settore manifatturiero significativo in settori diversi e con una forte componente di aziende dalle dimensioni medie ma conta anche su una presenza importante di multinazionali e una posizione logistica strategica, e non ultimo c’è un turismo che colloca la nostra città al 4° posto in Italia per visitatori», ha detto Bauli. Fattori che «creano un equilibrio e un benessere sul territorio». Ecco perché quello che chiedono gli imprenditori alla politica, ha concluso Bauli, «è un progetto che abbia a cuore le aziende, perché questo significa avere a cuore il Paese». 

 

P.D.B.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

La Regione Veneto propone la reintroduzione della leva obbligatoria. Siete d'accordo?
Esercito
ok

Sondaggio

Vota il veronese di Maggio 2018
ok

Sport

Spettacoli