Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 giugno 2018

Aziende

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

09.06.2017

Bando da 12 milioni
per abbattere
la spesa energetica

Abbattere la spesa energetica, ridurre le emissioni, utilizzare in maniera efficiente le risorse e valorizzare le fonti rinnovabili. Sono questi gli obiettivi della nuova linea di finanziamento, varata dalla Regione e sostenuta con fondi Por (Programma operativo regionale) Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) 2014-20. Beneficiarie sono le Pmi venete, che avranno a disposizione una dotazione di 12milioni di euro.

Il bando a sostegno dei progetti è rivolto ad imprese dei settori del commercio, industria, artigianato, turismo e servizi e stabilisce che l’arco temporale per la presentazione delle domande di contributo decorra dal 15 giugno al 31 luglio 2017. I piani di efficientamento energetico dovranno essere conclusi entro il 16 luglio 2018, mentre la rendicontazione di spesa dovrà essere presentata entro il 31 dello stesso mese. Requisito per poter presentare la domanda è la diagnosi energetica pre intervento. Una sorta di check up con il quale le imprese possono conoscere il livello di efficienza energetica dei rispettivi impianti e processi produttivi, situazione da cui partire per impostare interventi che portino a risultati concreti.

Il contributo massimo erogabile è di 150mila euro (su spesa rendicontata e ammessa pari o superiore a 500mila euro); il minimo di 30mila euro per un intervento da 100mila euro. Non saranno ammesse domande che prevedano lavori sotto quest’ultima soglia.

«Si tratta di un bando molto atteso che porta con sé una novità operativa importante, il superamento del click day come da noi richiesto con una graduatoria che entrerà nel merito delle domande», valutano da Confartigianato Imprese Veneto, associazione di categoria alla quale aderiscono molte delle Pmi destinatarie del bando. «Saranno premiati i progetti che con il minor costo raggiungeranno il miglior risultato in termini di efficienza», aggiungono.

«Il sistema Confartigianato del Veneto», afferma il presidente, Agostino Bonomo, «attraverso le associazioni provinciali è già a disposizione delle Pmi per fornire informazioni ed assistenza. Gli interventi potranno essere cumulabili con gli incentivi di natura fiscale come il super e l’iper ammortamento».Va.Za.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

La Regione Veneto al fianco di Di Maio: "Negozi chiusi la domenica". Siete d'accordo?
ok

Sondaggio

Vota il veronese di Maggio 2018
ok

Sport

Spettacoli