domenica, 24 settembre 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

12.07.2013

Dalla ferrovia con i Lego a Ponte Pietra scolpito con la pasta di zucchero

Il tracciato ferroviario elaborato da Andrea Malizia e Mattia Poli
Il tracciato ferroviario elaborato da Andrea Malizia e Mattia Poli

Dalle dissertazioni letterarie e filosofiche ad argomenti decisamente più tecnici e concreti: progetti, analisi scientifiche, modellini che gli studenti hanno presentato alle commissioni d'esame, colpendo nel segno. Così è stato per Giampietro Soriato del liceo Don Mazza, voto 100 e lode, la cui tesina era intitolata: «L'inceneritore? Una follia». «Un tema d'attualità, visto che si continua a discutere del termovalorizzatore di Ca' del Bue», commenta Soriato. «Io ho analizzato i dati e le caratteristiche degli inceneritori europei, ho ricostruito la storia e lo sviluppo del vecchio impianto di Ca' del Bue e del nuovo e ho approfondito tre aspetti: il problema dell'over capacity (in Veneto ci sono già tre inceneritori), alcune non trasparenze sul piano giuridico-procedurale e le direttive europee, che prevedono la promozione del riuso dei rifiuti, invece del loro utilizzo come fonte di energia». Stefano Donatoni dell'istituto Marconi ha progettato una centralina meteorologica indipendente, mentre il compagno di scuola Samuele Bragantini ha esplorato le nuove frontiere dell'edilizia, sviluppando il progetto di una casa domotica. All'istituto Carlo Anti di Villafranca Luca Lagni si è occupato di tracciabilità delle materie prime nell'industria agroalimentare, proponendo l'utilizzo di una piattaforma dedicata per la raccolta e l'analisi di dati dalle strumentazioni per lo stoccaggio e il consumo di mangimi nelle imprese del settore. Interessante anche l'elaborato di Andrea Malizia e Mattia Poli, sempre del Carlo Anti, che hanno simulato un percorso ferroviario con i Lego. «La particolarità di questo modellino è che è completamente automatizzato, in particolare il passaggio a livello con la sbarra che si alza e si abbassa all'arrivo del treno e i due binari morti che cambiano il senso di marcia», spiegano i due ragazzi. «Stiamo pensando di portarlo anche in alcune fiere di elettronica, perché cercando su Internet abbiamo notato che siamo in pochi a fare ricostruzioni simili». Ad alto impatto scenografico, infine, la tesina di uno studente del Berti sulla pasta da zucchero, con cui ha ricostruire Ponte Pietra. M.Tr.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Una bimba di 14 mesi è stata sbranata dai due pit-bull di casa. Vanno vietate le razze a rischio?
ok

Sport

Spettacoli