Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Cultura

Chiudi

15.12.2017

L’icona di Pollock, specchio della vita fra le regole e il caso

Enrico Gusella Pensare per immagini è un'operazione complessa che riguarda i nostri organi sensoriali, la nostra capacità percettiva e rappresentativa ma anche generativa. E «Pensare per immagini» è anche il sottotitolo della nuova collana «Icone» edita da il Mulino di cui fa parte il libro «Regole e caso» di Paolo Legrenzi (pp. 142, 12 euro). Psicologo cognitivista e professore emerito all'Università Ca' Foscari di Venezia, Legrenzi un'analisi sull'opera del pittore statunitense Jackson Pollock (1912-1956), esponente di primo piano dell'action painting e dell'espressionismo astratto del ’900. Dell'artista newyorkese Legrenzi analizza il quadro «Number 1 A», un'opera del 1948 che è «un'icona, un'immagine divenuta sacra in quanto testimonianza dei nativi americani, degli indiani e dell'epopea dei coloni europei». Ma è il senso dell'eterna dialettica fra ordine e caso, da Pollock rappresentato assai bene, che Legrenzi sostiene in quanto l'opera del pittore statunitense è stata espressione delle regole e del caso allo stesso modo della vita concreta. Così, se nei quadri di Pollock le sgocciolature si susseguono in maniera casuale, il dripping e l'action painting non sono solo i codici su cui si esprime l'artista, ma anche la costruzione formale di un'idea espressiva. In quest'ottica il quadro si presenta in maniera tale da aprire il nostro mondo a nuovi scenari e a un'idea di bellezza nella quale è possibile riconoscersi. E, tanto sulla forza emozionale quanto su di un processo cognitivo si può allora sviluppare un punto di vista sia circa la lettura del quadro che l'azione dell'artista. Legrenzi muove così un' interessante analogia, ovvero: come nel quadro «Number 1A» anche la vita si gioca su un terreno di mezzo, lungo il quale alle nostre intenzioni razionali si sovrappone di continuo il caos delle diverse possibilità dentro cui misurarsi. Alla fine, però, questa sorta di puzzle si ricompone, e quanto è accaduto nel tempo si rivela come destino. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1