Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
12 novembre 2018

Cultura

Chiudi

20.02.2009

Ivan Olita, il bellissimo che guarda al glamour con leggerezza

A Sanremo si sono accorti di lui prima di vederlo. Nottetempo con un amico aveva infatti tappezzato il centro con delle scritte enigmatiche sul festival: «Sanremo è...» «Oggi Sanremo...» «Sanremo è Sanremo?..»
Un'opera di «Guerilla art» l'ha definita Ivan Olita, il modello veronese che studia all'Accademia delle belle arti di Brera, ama la street art, e che stasera sarà sul palco dell'Ariston a fianco di Bonolis. Ivan, 21 anni, papà veronese, mamma russa, ha un non so che di Matt Damon, occhi chiari e sorriso luminoso. Un ragazzo che nonostante abbia lavorato con gli stilisti più famosi del mondo, da Cavalli a Valentino, da Gucci a Dolce&Gabbana, abbia girato il mondo, vissuto tra Milano, New York, Hong Kong, Parigi e Tel Aviv, è riuscito a mantenere un "approccio leggero". Disponibile, sorridente, rilassato, Ivan ci sa fare e sembra molto più maturo della sua età. «Ho viaggiato molto», spiega, «e questo è senz'altro molto formativo». «Sono appena tornato dall'India», racconta, «ci sono stato poco ma è stato molto intenso». E lo dimostrano le sue foto di Mumbai, dove si è avventurato nelle bidonville per immortalare i bambini, le donne, la povera gente". «Mi piace il contatto con la gente, lo cerco, mi interessa». Anche per questo conduce tutti i giorni Community su All Music una trasmissione in onda dalle 2 all 3. Ma come è arrivato a Sanremo? «Mi hanno contattato, mi sono visto con Bonolis, abbiamo parlato e mi hanno scelto». «Sono molto contento», aggiunge, «ma non penso alla visibilità, a quello che cambierà dopo la mia presenza, non è importante, mi godo quello che mi sta accadendo, quello che vivo, voglio prendere la vita con leggerezza, tutto quello che succederà dopo lo affronterò dopo». MA.PE.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1