Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2018

Cultura

Chiudi

26.09.2013

Gli acidi Farabrutto protagonisti del concerto «cult»

I Farabrutto
I Farabrutto

Un concerto dei Farabrutto è sempre un evento e questa sera il Mad' in Italy, in via Ciro Ferrari 11 in Zai, propone la sua serata «Mad' Cult» con il «giocattolo indemoniato, fatto di rock acido fuori cliché, confezionato con chitarra classica, mandolino e tamburi», come si autodefinisce la band, «con testi taglienti che raccontano il disagio e la ricerca della propria identità culturale». I Farabrutto hanno due dischi all'attivo, recensioni entusiastiche della stampa specializzata e possono vantare un premio Tenco Siae nel 2005, riconoscimento «per uno dei più originali esempi di nuovi linguaggi per la canzone italiana». La formazione: Luca Zevio (voce e chitarra classica), Niccolò Sorgato (mandolino elettrico) e Sbibu (percussioni). I suggestivi testi, scritti e cantati da Luca, convivono con nervosissimi e schizofrenici riff elettrici, tempi dispari, sincopi, svisate, giri di chitarra acustica, curiose percussioni, mandolini imbizzarriti, giocattoli e divertiti deliri. Il trio veronese s'incontra nel 2000 e l'anno successivo già inizia a lavorare al primo album, autoprodotto e arrangiato dalla band, che vede la partecipazione alla chitarra di Enrico Terragnoli. Il disco d'esordio si intitola Alzare la voce. È frutto del felice incontro tra loro e l'etichetta di Rai Trade Freecom ed esce ufficialmente nel 2004. Nel frattempo il brano Simona finisce nella compilation MusicAliveUno. Alzare la voce guadagna il terzo posto alle Targhe Tenco 2004 come «migliore opera prima». I Farabrutto partecipano alle due edizioni del Mantova Musica Festival, al MEI e a varie rassegne per la musica d'autore in tutta Italia. Nell'estate 2005, a Verona, sono stati protagonisti dello spettacolo tealtral-musicale Romeo and Juliet, con Punto in Movimento per la regia di Roberto Totola. A settembre 2010 esce il loro secondo album, Estremo Oriente Mediocre Occidente, ancora per Freecom.RO.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1