Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 luglio 2018

Cultura

Chiudi

28.07.2017

Dall’India agli Usa, il mondo nell’obiettivo di Bischof

E' considerato uno dei migliori fotogiornalisti del XX secolo, è Werner Bischof (1916-1954), artista che documentò le contraddizioni del mondo, raccontandone le dicotomie tra ricchezza e povertà, tradizione e modernità. E a questo grande fotografo la Casa dei Tre Oci a Venezia dedica dal 22 settembre la mostra «Werner Bischof. Fotografie 1934-1954». Curata dal figlio Marco, presenta 250 fotografie, in larga parte vintage, ma anche memorie, documenti e lettere, tratte dai più importanti reportage di Bischof, che ripercorrono i lunghi viaggi dell’artista svizzero - punto di riferimento dell'Agenzia Magnum, fondata nel 1947 da Henri Cartier-Bresson e Robert Capa - negli angoli più remoti del mondo: dall’India – fu inviato dalla rivista Life per un reportage sulla carestia (1951) - al Giappone, dalla Corea all’Indocina fino a Panama, in Cile ed in Perù, dove morì in un incidente stradale nelle Ande il 16 maggio 1954.

Il percorso espositivo prende il via dall’Europa, dopo le devastazioni della seconda guerra mondiale, per approdare fra i poveri dell’India. Bischof, sebbene operi proprio nei luoghi delle catastrofi mondiali, riesce sempre a cogliere straordinari momenti di grazia. In mostra vive così il confronto spietato tra gli elementi della cultura tradizionale giapponese e il dramma della guerra di Corea. Ma è nelle città statunitensi che prosegue il viaggio di Bischof, delle quali coglie lo sviluppo metropolitano. In mostra anche una sezione dedicata a paesaggi e natura morta che Bischof realizzò in Svizzera, tra gli anni ’30 e ’40.

E se le sue immagini sono un distillato di tutto ciò che perseguirono i fotografi del tempo votati al «fattore umano», in Bischof vive un ineguagliabile fotografo di bambini, molti dei quali sembrano usciti dalle fiabe. E per la prima volta è esposta anche una selezione di 20 foto in bianco e nero inedite sull’Italia, dove si coglie l’originalità dell’occhio neorealista di Bischof. Info: 041-2412332.

Enrico Gusella
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1