Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 settembre 2018

Cultura

Chiudi

15.06.2018

Catalogati documenti e foto della vita di Italo Balbo

Italo Balbo
Italo Balbo

FERRARA Oggi, venerdì 15 alle 18 nella sede dell’Istituto di storia contemporanea di Ferrara (vicolo Santo Spirito) verranno presentati i frutti dell’opera di catalogazione dei documenti appartenenti alla «Donazione famiglia Paolo Balbo», passaggio di consegna avvenuto nel luglio 2016. Alla presenza del sindaco Tiziano Tagliani, il consigliere di Stato Daniele Ravenna, Angelo Varni, docente emerito dell’Università di Bologna e i curatori, la stipula dell’atto di donazione segna il riemergere dello straordinario fondo documentario appartenente al gerarca fascista Italo Balbo, trasvolatore e maresciallo dell’aria e conservato per più di mezzo secolo nella casa di famiglia di via Borgo Leoni 70. Realizzato grazie alla sinergia d’intenti tra la direzione dell’Istituto, il figlio di Balbo, Paolo, e la moglie Paola Bellini, i ricercatori Antonello Gatti e Nicolò Govoni coordinati da Angela Ghinato, il capillare censimento ha riguardato 1.241 titoli di libri (corrispondenti a 1.302 volumi) pubblicati fra il 1836 e il 1969, oltre a un volume del 1745, 338 testate di periodici e 114 testate di quotidiani (1873 - 1968, con le intere collezioni de L’Illustrazione italiana e del Corriere padano, fondato nel 1925 dal Maresciallo dell’Aria e nucleo primo della donazione). Sono inoltre state raccolte e donate 107 carte geografiche, e poi 14 album fotografici contenenti 615 immagini del periodo 1922-1939 e numerosi documenti di diverse tipologie. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1