15 febbraio 2019

Cultura

Chiudi

06.11.2018

Voci dalla Lituania a ricordo delle vittime della Grande Guerra

La Basilica di San Zeno
La Basilica di San Zeno

In occasione del centenario dell’armistizio firmato a Compiégne alle 11 dell’11 novembre 1918 tra l’Impero tedesco e le potenze Alleate che pose fine ai combattimenti della Prima Guerra Mondiale, la sezione di Verona dell’Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia (Anvu), di cui è presidente Damiano Brescia, ha invitato a Verona il coro di voci femminili della Polizia Lituana. E domenica 11 novembre, alle 11.15 il Lithuanian Police Ensemble accompagnerà nella basilica di San Zeno Maggiore la liturgia della messa celebrata a ricordo di tutte le vittime militari e civili di ogni parte belligerante. «Ho saputo dell’esistenza di questo gruppo da un amico che lavora come guida e interprete nella chiesa di San Sebastiano a Roma dove ci sono le catacombe», spiega Brescia. «Questa formazione che ha base a Vilnius è composta da poliziotte, qualcuna anche con il grado di ufficiale e altre che operano nell’Interpol. Hanno dato vita ad un coro ormai consolidato che si esibisce in patria e anche all’estero. Hanno già cantato a Roma e quest’anno per la prima volta vengono a Verona». Nella celebrazione di domenica 11 novembre il coro di poliziotte lituane accompagnerà le varie fasi della messa con canti religiosi, tra cui un’Ave Maria, e anche due canti in lingua lituana. L’Anvu è un’associazione di categoria della polizia locale italiana. La sigla sta per Ars Nostra Vis Urbis. Il suo scopo è tutelare in ogni campo gli interessi degli appartenenti alla polizia locale per la loro migliore qualificazione professionale, rappresentando le istituzioni. A Verona l’Anvu ha sede alla società cooperativa sociale Al Calmiere di San Zeno. •

E.CARD.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1