Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 gennaio 2018

Cultura

Chiudi

22.10.2017

Biblioteca Capitolare
visita guidata
per scoprirne i tesori

Oggi, alle 15, in occasione dell’iniziativa di crowdfunding (raccolta fondi) una modalità di microfinanziamento dal basso, che si conclude il 31 dicembre, le guide turistiche di Verona organizzano un’esclusiva visita guidata alla Biblioteca Capitolare di piazza Duomo, che permetterà di conoscerne i segreti e la storia plurisecolare che attraversa le più affascinanti vicende veronesi e italiane. Un’occasione per visitare un luogo straordinario e ancora in parte sconosciuto. Il costo della visita è di 15 euro a persona e include donazione alla campagna di crowdfunding a favore della Biblioteca Capitolare, ingresso al complesso del Duomo, visita del chiostro del museo Capitolare e visita guidata con guida turistica autorizzata.

Una visita alla Capitolare è uno straordinario viaggio nella storia di Verona e dell’Italia, tra le drammatiche vicende del medioevo e della formazione della cultura e dell’identità italiana. Il Palazzo del Canonicato, alla sinistra del Duomo, accoglie nelle sue sale il Museo Canonicale e la Biblioteca Capitolare, una delle più antiche ed importanti biblioteche d’Europa. Le sue origini risalgono al quinto secolo, come emanazione dello «scriptorium», un centro per la trascrizione dei testi annesso alla Schola Sacerdotum.

L’officina libraria era attiva il primo agosto dell’anno 517, data apposta da un sacerdote sul codice che aveva appena terminato di trascrivere: un prezioso manoscritto sulla vita di San Martino e San Paolo eremita, ancor’oggi è conservato nella Capitolare. Questo codice non è però il testo più antico in essa conservato. Le sue millenarie sale hanno portato sino ai nostri giorni anche le Istituzioni di Gaio, l’unico testo al mondo di diritto romano che è pervenuto sino ai giorni nostri quasi completo, oltre ad una edizione del De Civitate Dei di Sant’Agostino, risalente all’epoca dell’autore.

La Capitolare conserva nei suoi archivi 1.200 manoscritti, 245 incunaboli, 2.500 cinquecentine, 2.800 seicentine, 11.000 pergamene ed oltre 72.000 volumi di valore inestimabile sotto il profilo economico e culturale.S.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1