Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Verona Virtuale

04.01.2018

Viaggio nel
presepe di
Quinzano

Questo video non può essere visualizzato.
Non si è accettata la cookie policy.

GUARDA A SCHERMO INTERO

Quinzano, il borgo antico diventa presepe. La natività è allestita nella Venerabile pieve della «Decollazione di San Giovanni Battista» ed è visitabile da tre punti di vista. Il presepe si estende su oltre cento metri quadrati con effetti luce e meteorologici, figure in movimento, paesaggi notturni e diurni. Creato dal gruppo «Amici del presepio», l’opera è presente nell’itinerario nazionale dei Presepi d’Italia e nella Strada dei Presepi del Veneto. Le visite sono possibili sino a domenica 21 gennaio, tutti i giorni dalle 8 alle 20. All’ingresso della pieve, una «capanna» accoglie la mostra fotografica del concorso «Presepi in famiglia» e una esposizione di piccole realizzazioni partecipanti al concorso «Presepi in diorama». A queste mostre si aggiungono un centinaio di presepi provenienti da varie parti del mondo costruiti nei più diversi materiali e forme. La 36esima edizione di «Natale a Quinzano» prosegue venerdì 5 gennaio, alle 20.30, con la rassegna della stella: una serata di canti natalizi con la partecipazione del coro polifonico «Ponte Catena» di Verona, diretto da Elisabetta Adami, e del coro polifonico «Città di Villafranca» di Villafranca, diretto da Giovanni Tumicelli. A precedere l’arrivo dei Re Magi è il gruppo «Cantori della Val» di Fumane. La serata natalizia con i «Canti della Stella» gode del patrocinio della seconda circoscrizione ed è sostenuta dall’Associazione per lo sviluppo delle attività corali del Veneto. Durante la serata saranno consegnati gli attestati di partecipazione al concorso «Presepi in famiglia» e saranno premiate le migliori rappresentazioni. Saranno consegnati anche i premi per le opere del concorso «Presepi in diorama». «Le festività natalizie nei quartieri», commenta Elisa Dalle Pezze, presidente della seconda circoscrizione, «si vivono grazie all’impegno di parrocchie, associazioni, volontari e scuole portando avanti lo spirito di comunità e famiglia che ne contraddistinguono il messaggio fondante e universale». «Spirito», prosegue, «che a Quinzano da 36 anni si conferma e si rinnova. In particolare, oltre al tradizionale presepe realizzato con settimane di pazienza e lavoro, i presepi dal mondo ci invitano a un pensiero di pace, speranza e convivenza felice con cui iniziare e per cui impegnarci tutti per l’anno nuovo». L’ingresso è libero e gratuito.

GUARDA IL VIDEO A 360°

 

Marco Cerpelloni
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1