Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 settembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Una vita in circolo

07.01.2018

Porto e Canove,
qui l’alleanza
è ricreativa

La premiazione del torneo di pallavoloUn gruppo di ragazzine durante il Grest organizzato dai Circoli Noi di Porto e CanoveIl curato don Enrico De StefaniIl vice Matteo CapatoI partecipanti alla tombola al Circolo Noi di CanoveAnna Chiara Zampieri e Mario Pagliarini del Circolo Noi di Canove
Un’attività del Grest che si è svolto al Circolo Noi di Porto la scorsa estateI partecipanti al torneo di basket a Porto, che si è disputato nel mese di giugno 2017
La premiazione del torneo di pallavoloUn gruppo di ragazzine durante il Grest organizzato dai Circoli Noi di Porto e CanoveIl curato don Enrico De StefaniIl vice Matteo CapatoI partecipanti alla tombola al Circolo Noi di CanoveAnna Chiara Zampieri e Mario Pagliarini del Circolo Noi di Canove Un’attività del Grest che si è svolto al Circolo Noi di Porto la scorsa estateI partecipanti al torneo di basket a Porto, che si è disputato nel mese di giugno 2017

Gian Battista Muzzi Dove oggi sorge il Circolo Noi «Salutis», a sinistra della facciata della chiesa parrocchiale e santuario, fino al 1982 c'era un bar gestito dalle Acli. Il parroco dell'epoca, don Alessandro Benini il 14 dicembre vi fondò un'associazione per l'educazione pastorale della comunità civile e religiosa di PortoLegnago: un circolo Anspi che si ispirasse al culto della Madonna della Salute, del quale fu eletto presidente. Il Circolo Anspi continuò la sua vita fino al 2002 quando, mutati i tempi e le condizioni della realtà sociale e religiosa, fu trasformato in circolo aderente all'Associazione «Oratori e Circoli Noi» di Verona. Gli ambienti gestiti dal Circolo servono per l'attuazione delle finalità statutarie del Noi «Salutis» e sono: una grande sala bar con biliardo, un’altra grande sala attigua alla prima, la sala «don Bosco», adibita ai compleanni; al piano superiore un teatro da 220 posti e una palestra nella quale, tre sere alla settimana, si svolgono corsi di ginnastica (pilates, step, tonificazione e yoga). Dietro la chiesa c'è anche un campo di calcio in erba a undici. Il Circolo, che vanta 800 iscritti in un paese di 5mila abitanti, è aperto tutti i giorni dalle 15.30 alle 18.30 e la gestione è affidata ai volontari, coordinati da Luisella Saggioro. Dal giovedì è aperto anche la sera. Il mercoledì mattina, giorno di mercato, i ragazzi del Centro diurno «Il Tulipano» aprono e gestiscono il Circolo con i assistenti e animatori. Il programma delle attività annuali viene stabilito dal direttivo del Circolo; tuttavia, durante l'anno sociale, se si presentano opportunità oppure ostacoli, si è sempre pronti ad apportare le modifiche necessarie, con grande elasticità. Lo spirito di appartenenza al Circolo viene cementato attraverso alcune cene o altre iniziative come la Castagnata in occasione di San Martino (11 novembre). Non poca importanza viene data al frequentatissimo cenone di San Silvestro, il cui ricavato è devoluto all’Operazione Mato Grosso. Anche per la ricorrenza dell'Epifania non sono mancati una grande tombola, l’arrivo dei Magi e il lancio delle lanterne. Le famiglie degli associati vengono spesso coinvolte anche con i loro figli: è il caso del Carnevale con il concorso delle mascherine. Gli associati non lasciano passare occasione per ritrovarsi anche con passeggiate e gite. A cavallo della festa dei santi Pietro e Paolo, patroni della parrocchia, si svolge la sagra. Tutta l'area davanti alla chiesa diventa zona pedonale ed è invasa da giostre e bancarelle. Nel campo sportivo si monta la pista da ballo e ci si diverte fino a tardi. Anche alcuni appuntamenti sportivi riempiono l'estate. Prima dell'inizio del Grest il Circolo mette a disposizione del Legnago Basket il campo per l'organizzazione di un torneo per i ragazzi di quarta e quinta elementare che dura una settimana, tutte le sere. In collaborazione con il Griffon Volley di Legnago il Circolo Noi organizza un torneo di pallavolo, della durata di una settimana, per ragazzi dai 13 anni in su. Dura ormai da trent'anni, invece, il tradizionale «Mundialito», notissimo torneo di calcio che, da tre anni, coinvolge solo giovani e famiglie. Ma la partecipazione è alta e l'afflusso di pubblico in aumento. Da ottobre ad aprile, il teatro Mignon ospita la stagione teatrale, organizzata dal Comitato di gestione del teatro; si tratta di nove commedie, in prevalenza dialettali, che negli anni scorsi erano introdotte dalla presenza di Roberto Puliero con la sua compagnia «La Barcaccia». Diverso il discorso per il gemello Circolo Noi «Sant'Agostino» di Canove, frazione legnaghese di 600 abitanti, la cui parrocchia è dedicata appunto a Sant'Agostino. Non vi risiede alcun prete e l'assistenza religiosa è garantita dai sacerdoti della parrocchia di PortoLegnago. Dal 1995, però, è sorto il Circolo che, insieme, ad altre associazioni, cerca di vivacizzare i momenti e le ricorrenze più salienti della comunità. Innanzitutto il Circolo Noi ha una sua sede: un grande salone, in attesa che sia agibile anche l’ambiente al piano superiore, da adibire ad incontri e manifestazioni culturali. Ha un suo comitato direttivo e riesce a raccogliere, ogni anno, più di una ottantina di associati: 75 adulti e 7 ragazzi, per l'esattezza. Come si nota dai dati del tesseramento è facile intuire che il clou delle iniziative sia rivolto agli anziani. Infatti la sede è aperta il sabato sera prevalentemente per il gioco della briscola e, una volta al mese, dietro grande richiesta delle signore, per la tombola. Non mancano, però, durante l'Avvento e la Quaresima altre iniziative di carattere prettamente culturale. Si tratta di un cineforum condotto da un sacerdote, che affronta problemi sociali per stimolare il dibattito e favorire il dialogo. Il programma annuale prevede anche, in gennaio, una lotteria a premi il cui ricavato viene devoluto in parte al Circolo e in parte all'Associazione Ascom che ha una missione in Burundi. L'anno sociale si conclude in Maggio con una biciclettata per tutti i tesserati. Durante l'estate le iniziative del vicino Circolo Noi di Porto attirano anche gli iscritti di Canove. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1