Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 febbraio 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Una vita in circolo

28.01.2018

La fiducia fa bene alla collaborazione

Un momento della festa conclusiva del GrestLo spazio cucina sotto il tendone del Circolo NoiAlla Festa di primavera ci si diverte con il tiro alla fune
I bambini che partecipano al Grest promosso con il Circolo Noi
Un momento della festa conclusiva del GrestLo spazio cucina sotto il tendone del Circolo NoiAlla Festa di primavera ci si diverte con il tiro alla fune I bambini che partecipano al Grest promosso con il Circolo Noi

Il parroco della chiesa di Santa Maria Assunta di Garda è don Giuseppe Marchi. È originario di Villafranca ed è stato ordinato sacerdote nel 1974. è anche vicario del Vicariato Foraneo Lago Veronese, che comprende 26 parrocchie raggruppate in tre Unità pastorali. A Garda dal 2005 esiste un Circolo Noi, che ha la sua sede negli ambienti parrocchiali accanto alla chiesa. Tra la parrocchia e il Circolo intercorrono rapporti di collaborazione e quasi di simbiosi nell’attività. L’una e l’altro hanno un progetto di educazione e formazione permanente, sulle orme dei valori evangelici e della visione cristiana della società e dell'uomo. Questa visione dà la forza per camminare e crescere insieme, senza dimenticare chi è rimasto indietro, offrendo un solido appoggio a chi è in difficoltà. Investire sulla persona e la comunità permette al Circolo di intraprendere con serenità ogni sfida, puntando con fiducia sui singoli associati, ma uniti. Il parroco don Giuseppe, a proposito dei rapporti con il Circolo Noi, dichiara che esiste la massima collaborazione, che parte da una profonda fiducia e stima reciproca. Sostiene anche che lo spirito che anima il lavoro comune è il raggiungimento di obiettivi che alimentano l'unità e la crescita della comunità. «Queste modalità di azione danno la testimonianza alla comunità parrocchiale e alla comunità civile che in parrocchia si trova un clima sereno, gioioso e rispettoso», sottolinea il parroco. Uno degli esempi più evidenti è l’esperienza del Grest, che ha visto una grande collaborazione anche da parte della Amministrazione comunale e di altri gruppi di volontariato che operano nella società civile. «Devo dire sinceramente che la disponibilità e la sinergia di varie risorse presenti nel nostro territorio alimentano il clima di serenità e facilitano la crescita e lo sviluppo di contenuti che sono indispensabili per annunciare e testimoniare il Vangelo a tutti». Don Giuseppe conclude dicendo: «Per me è un dono grandioso avere il Circolo Noi in parrocchia. Credo che la mia parrocchia sarebbe povera senza questa presenza». • G.B.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1
Sommario
«Noi di Sangio»,
la vera gioia
è condividere
Giovani e famiglie,
un’intesa vincente
Spazi e idee: è
questo il «cuore»
del paese
Bussolengo vince
la sfida della
solidarietà
Una Chiesa aperta a
tutti che aiuta e produce idee
Il sogno di don
Guerrino è realtà
A Garda si fa di tutto
per crescere insieme
Lanterne, risotti e solidarietà
«Vince lo spirito del Vangelo»
La fiducia fa bene alla collaborazione
Tutto a misura
di famiglie, e il
bar non serve
Coltivare le buone
relazioni fa crescere
la partecipazione
Porto e Canove,
qui l’alleanza
è ricreativa
Incontri, Grest e campi
scuola per mettere
i giovani al centro
Due «motori» per la solidarietà
Un paese di
campanari al
centro della musica
L’alleanza con figli
e genitori decisiva
per rilanciare la fede
Lo spirito giusto
che fa crescere
Avesa
Noi al plurale
per essere
davvero comunità
Foroni: «Le associazioni sono
state decisive per il rilancio»
«Coinvolgere i laici per vincere
l’indifferenza globalizzata»
Don Franco punta sui ragazzi
e investe su famiglie e gruppi
Porte sempre aperte
ai piccoli e ai grandi
«Il punto di riferimento? Siamo Noi»
«Una presenza che
dona energia vitale al paese»
«Il Faro» da dieci anni illumina Roncolevà
Punto prelievi, la sfida sociale
è occuparsi dei pazienti fragili
Don Daniele: «Noi siamo
come lievito nella pasta»
Al «Gabbiano» i giovani
imparano a volare
L’alleanza degli adulti
che fa crescere i ragazzi
Vitalità e accoglienza: il posto
giusto per giovani e famiglie
La forza dei gruppi fa crescere
l’aggregazione e la catechesi
San Pio X, il «motore»
del quartiere siamo Noi
«Nati dall’entusiasmo
anche senza un bar»
Quattro «attenzioni»
per una comunità viva
Investire sui giovani,
la sfida della Pigna
Annunciata? Lei c’è sempre
Non solo Grest e campi scuola:
quando i figli sono trascinatori
Giovani e famiglie,
qui c’è posto per tutti
Esprimersi ed essere ascoltati:
«Qui si respira uno stile di vita»
«Benvenuto don Gianfranco
Buona strada don Francesco»
Quando l’«Amicizia»
fa crescere il paese
Rinascita del
teatro: vittoria
del paese
L'alleanza
fa crescere
solidarietà e fede
Quarant'anni
nel cuore
della comunità
Giovani e adulti,
il futuro
siamo Noi
Duecento circoli
attivi e 83mila
iscritti
«Grest e campi
scuola alleati
della Pastorale»
Tutti i dossier