Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 settembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Una vita in circolo

06.12.2017

«Benvenuto don Gianfranco
Buona strada don Francesco»

Don Gianfranco Milanese
Don Gianfranco Milanese

Questo scorcio d’autunno ad Asparetto è stato caratterizzato dall’arrivo del nuovo parroco, don Gianfranco Milanese, 56 anni, originario di Salizzole, che ieri pomeriggio ha fatto il suo ingresso ufficiale in parrocchia e oggi celebreràla prima messa domenicale. Don Milanese è anche il nuovo presidente del Circolo Noi, e i ragazzi dell’«Amicizia»hanno preparato un messaggio di accoglienza: «Con questa celebrazione eucaristica inizia il tuo mandato pastorale, don Gianfranco, nella nostra comunità di Asparetto... Benvenuto!!! Ti preghiamo Signore, effondi in lui lo Spirito Santo che lo fortifichi con i sette doni della tua grazia, perchè compia fedelmente l'opera del ministero sacerdotale. Sia di esempio in ogni virtù, sincero nella carità, premuroso verso i poveri e i deboli, umile nel suo servizio, retto e puro di cuore, vigilante e fedele nello spirito. La tua presenza in mezzo a noi sia un richiamo costante al Vangelo e susciti imitatori nel tuo popolo. Sii immagine di Cristo che è venuto per servire e non per essere servito... Saremo insieme nella gioia e nel dolore, nella buona e nella cattiva sorte, consapevoli di partecipare all'invito di Cristo: "Amatevi come io ho amato voi". Buona permanenza tra noi, don Gianfranco, e che la Vergine Maria accompagni il nostro cammino. «Ed ora un piccolo segno: una scultura su legno della Sacra Famiglia, un calice e una patena, sempre intagliati nel legno, siano il simbolo dell'amore e dell'unione della nostra comunità. Sono lavori delle nostre botteghe artigiane che, insieme a tutti noi, vogliamo donarti. Oggi però accogliamo con tanto affetto anche Bianca, la tua mamma, sarà anche lei una presenza importante nella nostra comunità: per alcuni sarà amica, per altri mamma, per altri ancora nonna, sempre che a lei non dispiaccia. Per te Bianca un omaggio floreale e una corona del rosario. Immaginiamo che comele nostre mamme e nonne ne avrai tante... e le userai pure tanto... mamma di un prete poi... Ma questa è speciale, perchè ti esprime il nostro affetto e la richiesta di pregare insieme a noi per la nostra comunità». In occasione del passaggio delle consegne, gli amici del Circolo Noi hanno voluto ringraziare anche don Lonardi, trasferito nella parrocchia di Tomba Extra a Verona. «Celebrare l'Eucarestia, come dice la parola stessa, è il rendere grazie. Don Francesco... per questi 7 anni vissuti assieme "nella gioia e nel dolore, nella buona e nella cattiva sorte" ti vogliamo dire un sincero "grazie". Ti ringraziamo per i doni visibili e invisibili che in questi anni abbiamo ricevuto, doni dei quali spesso non ne comprendiamo l'importanza, ma che nel cammino spirituale di un cristiano lasciano sempre il segno. Come oggi e nelle domeniche precedenti, il Vangelo ci propone la realtà della vigna, nella quale tutti siamo chiamati a lavorare nelle diversità e molteplicità dei carismi ricevuti. Con spirito di condivisione, comunione e corresponsabilità, pena l'asfissia della vigna stessa, ci chiediamo: "Siamo stati coerenti e umili testimoni del Vangelo in questi anni? La risposta sta solo nei nostri cuori! Don Francesco, ti chiediamo perdono come comunità per le incomprensioni, atteggiamenti e debolezze delle quali come cristiani ci siamo fatti portatori. Che la Vergine Maria, donna dell'amore, accompagni e ricolmi di ogni bene il tuo nuovo impegno pastorale. Ancora un sentito grazie!!! E come si salutano gli scout, «Buona strada». Ed ora un piccolo segno dalla nostra comunità: una scultura su legno della Sacra Famiglia eseguita dai nostri artigiani, ti ricorderà la nostra preghiera a sostegno del tuo cammino vocazionale... e una libreria per sistemare al meglio i tuoi libri». G.B.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1