Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2018

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Curiosità

14.04.2010

«È ancora stupefacente parlarne»

Il libro «Verona campione!» (Edizioni dell'Aurora), dopo l'illustrazione di Carla Riolfi e la prefazione, si apre con un testo di Osvaldo Bagnoli. Lo riportiamo.

ARMONIA DI GRUPPO. «È stupefacente che dopo venticinque anni siamo ancora qui a parlare di questa squadra e che, dopo tanto tempo, ci si trovi ancora tra noi con quell'armonia e quella compattezza di gruppo che è stata alla base di quell'incredibile traguardo oltre, naturalmente, alle capacità ed alla bravura dei protagonisti del campo».

IL PRIMO RICORDO. «Il primo ricordo che mi torna alla mente è legato al dopo partita di Bergamo, quando i ragazzi dentro lo spogliatoio, pazzi di gioia, festeggivano lo scudetto e Domenico Volpati se ne uscì con una frase che molti attribuiscono al sottoscritto: "Oggi non ci rendiamo conto di quale impresa abbiamo realizzato, ma sarà il corso del tempo a farcelo capire". Ed infatti eccoci dopo, a ricordare ancora quell'impresa memorabile e l'iniziativa di dedicare questo libro a chi era dietro le quinte, è assolutamente condivisibile».

MERITO DI TUTTI. «Il fatto che in quella stagione tutto abbia funzionato a meraviglia, mai un ingranaggio fuori posto, è stato merito anche di chi aveva il più semplice degli incarichi e che tassello dopo tassello ha contribuito a rendere reale ciò che tutti consideravano un grande sogno».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1