Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2017

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Animali & Co

07.12.2017

«Sui lupi
allarmismo
esagerato»

Boitani sostiene che sui lupi purtroppo prevalgono pregiudizi, disinformazione e allarmismo
Boitani sostiene che sui lupi purtroppo prevalgono pregiudizi, disinformazione e allarmismo

Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire. Si può dannare finché vuole Luigi Boitani, il maggiore esperto di lupi in Italia, a dimostrare, dati alla mano, che gli abbattimenti non servono, a ricordare che non sono animali pericolosi per l'uomo, a spiegare come poterci convivere. Nulla da fare: prevalgono quasi sempre opportunismo, malafede, interesse economico, disinformazione e incompetenza.

Gli abbattimenti servirebbero a qualcosa?

L’abbattimento non è un metodo di gestione della popolazione. È un’ipotesi permessa dalla direttiva Habitat ma da prendere in considerazione per particolarissime situazioni con determinati danni che non si possono prevenire. Chi lo invoca non conosce le leggi. L’abbattimento in deroga si può fare solo dimostrando che sono stati messi in atto tutti gli strumenti di prevenzione a disposizione. E che questi non hanno funzionato. E siccome in Lessinia, ad esempio, ci sono ancora tantissimi allevatori che si rifiutano di prendere cani o mettere recinti elettrici lo Stato non potrà mai dare il permesso per una deroga.

Eliminare qualche lupo cosa risolve se i lupi che restano devono continuare a mangiare?

Bisogna dire che il problema non si risolverebbe con qualche abbattimento ma con un insieme di azioni di prevenzione e mitigazione.

Tra bracconieri e investimenti gli abbattimenti ci sono già...

Ne vengono uccisi parecchi. Mi auguro che il bracconaggio venga contrastato. Un paese civile non lo deve accettare ipocritamente come metodo alternativo e tollerato di gestione. Ma lo combatte.

Risarcimenti tempestivi potrebbero placare un po’ gli allevatori.

Ma il risarcimento, per quanto doveroso, non fa diminuire gli attacchi. Però sì, andrebbe sicuramente rivisto e migliorato.

Cosa deve fare un allevatore per salvare i propri animali?

C’è un progetto, e si chiama LifeWolfAlps, che finanzia la prevenzione, vale a dire i cani pastore da difesa e i recinti elettrici.

Sono efficaci?

Certo che lo sono. Non si possono avere animali allo stato brado dove c’è il lupo: pena grossi danni. Questo va detto chiaramente.

Sono in molti a sostenere che i lupi sarebbero stati reintrodotti sulle nostre montagne.

È un’ idiozia. I radio collari dimostrano che i lupi sono animali che fanno tantissima strada, si muovono, hanno le gambe. Sono arrivati da soli, non hanno bisogno di essere reintrodotti. Purtroppo è una favola che si ripete da nord a sud e che i giornali non fanno che alimentare.

Un politico veronese vuole mettereletaglie sui lupi.

Molti dei nostri politici, di qualsiasi schieramento, non hanno competenze, non sono seri.

Ogni volta che c’è una predazione si fa riferimento ai bambini e alla distanza dalle case. Il lupo è pericoloso per l’uomo?

Non c’è un attacco all’uomo da almeno duecento anni. Non c’è nessun pericolo per l’uomo. Il lupo sconta una serie di pregiudizi infiniti, da Cappuccetto rosso in poi.

Perché non attacca l’uomo?

Sa che l’uomo è pericolosissimo. Il lupo è un animale estremamente culturale, ha imparato che l’uomo è da temere e questa paura la trasmette ai cuccioli.

Ma quando i giornali titolano “lupi alle porte della città” c’è da preoccuparsi?

Dire che c’è pericolo perché i lupi sono vicini alle case è una sciocchezza totale. I lupi passano sempre vicino alle case, solo che non ce ne accorgiamo. Sono nelle periferie delle grandi città, tutte le notti. Per alcuni anni un branco di lupi ha avuto casa a San Lorenzo, periferia di Firenze. Adesso ce n’è uno a Fregene, Roma. Qualche romano è per caso mai stato attaccato? No.

L’ibrido cane-lupo è più pericoloso perché più aggressivo? Ci sono ibridi in Lessinia?

No, in Lessinia nessun lupo ha tracce d’ibridazione. Primo. E secondo: non c’è nessuna prova scientifica, ma nemmeno lontana o labile che dica che gli ibridi sono più pericolosi dei lupi.

Ma l’avversione è tanta.

Ovunque sia ricomparso il lupo, dopo decenni o addirittura secoli di assenza, si è creato questo scontro uomo-lupo che deriva dal rifiuto che hanno gli allevatori di lavoro addizionale.

Perché il lupo dovrebbe restare sulle nostre montagne?

Una domanda che ha mille risposte diverse. Un quesito che cambia a seconda dei valori di ognuno di noi. A me basta un motivo etico. Ogni specie ha diritto di esistere su questa terra e la montagna è la casa del lupo tanto quanto lo è per gli uomini. •

Marzio Perbellini
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1
Sommario
«Sui lupi
allarmismo
esagerato»
«Divani rotti dai graffi?
L’amore conta di più»
Milano, camera con vista smog: quando la città scompare nella foschia
Internet degli elefanti: un'app per salvare la natura selvaggia
Animali in fuga dai cambiamenti climatici, la mappa delle migrazioni
Il presidente Grasso a Festambiente gioca a calcio coi bambini
Wwf: ''Ferma il massacro di Natura'', spot contro il bracconaggio
Salvati dal circo 33 leoni tornano in Africa
Wwf: estrazioni nel Mediterraneo, più rischi che benefici
Referendum trivelle, corner '#DimmiDiSì' di Legambiente a Torino
''Stop alle trivelle'', Greenpeace 'scala' la Montagna Spaccata
San Valentino allo zoo di Londra: blocchi di ghiaccio a forma di cuore
Nord Italia senza neve: viaggio a Cortina, "primaverile" e semi-deserta
Roma, International Dog Show: 200 razze per oltre 5000 cani
L'ospite indesiderato: alligatore ruba panino al picnic
Usa, capriole nella neve: lo spasso dell'orso polare
Usa: il piccolo aye aye, rara nascita allo zoo
San Diego, giochi e tenerezze: il debutto del baby rinoceronte
Australia: il satellite contro l'allarme squali
Il silenzio dei canguri: come statue al passaggio del ciclista
Giochi di ombre con la carta, lo spot Wwf per l'uso sostenibile
Islanda: riapre la caccia alle balene
Australia, come una tartaruga: tuffo nello spettacolo della natura
I frutti esplodono, così le piante lanciano i semi
World Dog Show 2015: è Ronny il cane più bello del mondo
Tre civette sul prato: la reazione alla webcam
Genova, il gelato è gusto "doggy", speciale per i quattrozampe
Il piccolo alano dato per spacciato: la sua crescita in timelapse emoziona
Roma: tour tra gli animali salvati dalla Lipu
Etna, la colata lavica vista dalla Valle del Bove
Un essere alieno nel mare di Palermo, ma è solo una colonia di polipi
Quando le fusa sono rumorose: Merlin il gatto vince il record mondiale
Il Corpo Forestale dello Stato presenta i gioielli d'Italia
Rnext, Gardoni (Coldiretti): ''La prossima rivoluzione la fanno i contadini''
Full Grown, l'arte di "coltivare" tavoli e sedie
Un tunnel di pesci per il sub: l'esperienza al largo delle Isole Cayman
Il fascino della trasformazione: le farfalle escono dalle crisalidi -
Next, Junior Club: Hoodry, la felpa idrorepellente
I lupi alle porte di Torino: ecco il video
Olanda, niente riprese grazie: lo scimpanzé abbatte il drone
Greenpeace, l'attivista si prepara ad arrampicarsi su una piattaforma
Rocco: «Amo più gli animali
delle donne». E si spoglia
Sterminio delle nutrie, gli animalisti salvano gli "orfani"
Monte Bianco: la "funivia delle meraviglie" pronta a giugno
I caprioli tornano in libertà: un balzo sotto la neve
La passione del border collie: giocare a ping pong
I campioni dello sport per la raccolta differenziata
Genova, la vipera incontra la GoPro
Serenate per gatti: suonare è impossibile
Antartico, spessore dei ghiacci diminuito del 20% in vent'anni
Earth hour 2015: luci spente per l'Ora della Terra
Frida, la lupa con tre zampe per colpa dei bracconieri
Vacanze in famiglia senza Fido: l'abbandono visto da entrambe le prospettive
Russia, l'orso è goloso di biscotti: ringrazia dopo lo spuntino
Mont Saint Michel, la 'marea del secolo' in 46'': il timelapse
Il cane che dice 'mamma'
Brasile, il pasto dei piranha: l'acqua brulica di pesci famelici
Cuneo, il lupo sulla pista di sci: fuga dal gatto delle nevi
L'abbraccio della leonessa: la storia di Sirga diventa un film
CO2 in crescita, ai livelli di 3mila anni fa
Vietnam, in volo col drone nella caverna più grande del mondo
Nasa, ecco lo scudo geomagnetico che protegge la Terra
Gemma, la madre degli orsi
Smart City: come sarà la città del futuro
L'elefantino non molla: sul tronco a tutti i costi
Ecoreati, sit in Senato: ''Togliere punibilità per chi bonifica, è un salvacondotto''
Expo, Brambilla difende gli animali: "Non pensiamo solo a loro come cibo"
Dall'alveare al barattolo: l'invenzione che entusiasma gli apicoltori
Budi, l'oranghino maltrattato:i primi passi dopo l'incubo
Australia, show in mare: surfisti e delfini insieme sulla cresta dell'onda
Milano, il garante per gli animali: "Città a misura di cane? Poche aree verdi"
Milano, animali salvati dall'alluvione: riapre il canile
Massa Carrara: ecco chi sono gli angeli del marmo
Dal Friuli aI mare della Liguria: 1.100 chilometri di marcia
Seychelles: Il pesce abbocca all'amo, ma il barracuda lo sbrana
Il tentativo fallito del falco, manca la preda e sbatte contro il vetro
Bergamo, Visoni Liberi: "Basta con gli allevamenti di animali da pelliccia"
Due gufi e una videocamera: la danza è in giardino
Hawaii, dagli abissi al web: ecco la balena mai vista
Ridisegnata grazie a Internet la mappa dei "giganti degli oceani"
Roma, Festa degli animali: c'è anche Gigibillo, il gatto della presidente Boldrini
Australia, aeroplanino precipita in acqua: immersione tra squali e tartarughe
Drone precipita tra i leoni: la GoPro tra le fauci del "re"
Il pranzo della tigre: il salto è in slow motion
Usa, biberon gigante ed esercizi: il risveglio del baby rinoceronte
Delfino muore spiaggiato a Palermo, inutili i soccorsi
Australia, il canguro mette ko il drone
La volpe è guarita ma non lascia la gabbietta: la libertà può attendere
Torino, Natale al Bioparco: anche gli animali fanno festa
Le urla di gioia del porcospino al mercato
Roma, in piazza con Animal Equality per la giornata dei diritti degli animali
La passeggiata nella savana vista dalle fauci del leone
Il gufo nel lago "nuota" a delfino
Tutti i dossier