Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Viaggi

20.04.2018

Molte le cantine
che offrono
anche camere

Degustazioni e visite in vigna per chi è ospite della Cantina
Degustazioni e visite in vigna per chi è ospite della Cantina

Un bicchiere di vino tra le vigne. Una colazione con vista sul verde. Un giorno (e una notte) cullati tra profumi e sapori, in un’atmosfera d’altri tempi. Perché a molti appassionati dello stile di vita «slow» degustazioni e visite alle cantine non bastano più. Ecco perché sono sempre di più le aziende vitivinicole che approfittano di case coloniche, aie e del locus amoenus che le ospita per lanciarsi nell’avventura dell’ospitalità.

VILLA DELLA TORRE. Sinonimo di eccellenza grazie a vini come Palazzo della Torre, La Grola, La Poja e ad un grande Amarone, Allegrini accoglie i suoi ospiti a Fumane a Villa Della Torre, gioiello del Rinascimento italiano, opera di Giulio Romano. È circondata, fino a costituire un unico paesaggio, dal vigneto denominato Palazzo della torre da cui viene prodotto il vino omonimo, celebre in tutto il mondo per essere stato, per 5 anni consecutivi, nella classifica dei top 100 di wine spectator. È qui che sorge il Wine & Art Relais Villa Della Torre. Tra scorci sui giardini e la pace del peristilio si possono degustare i vini Allegrini e seguire corsi di cucina.

CORTE SPINOSA. L’azienda Villa Spinosa coltiva in tre microzone della Valpolicella (circa 20 ettari) i vigneti Figari, Jago e Costa del Buso. Sempre a Negrar sorge anche l’Agriturismo Corte Spinosa, residenza di campagna ricavata nelle antiche costruzioni della tenuta, circondate dal giardino all’italiana. L’obiettivo dell’azienda è avvicinare sempre più persone al magico mondo del vino, svelandone storia e passione in un luogo lontano dalla frenesia quotidiana. Disponibili soggiorni, con camere proprio sopra le cantine di affinamento dell'Amarone, ma anche visite guidate e degustazioni, corsi di cucina, spazi per banchetti nuziali, meeting ed eventi culturali.

DIMORA DEL BUGIARDO. Agriturismo di proprietà dell’azienda vitivinicola Buglioni, il Winery Relais Dimora del Bugiardo a San Pietro In Cariano è una struttura di metà ‘800 ristrutturata nel 2005. Si può fare colazione all’ombra del pergolato di glicine o godersi la tranquillità della Relax Room. L’ Honesty Bar propone la gamma completa dei Vini Buglioni. Perché Bugiardo? Narra la «leggenda» che un esperto sommelier, assaggiando il «Ripasso», simbolo della cantina, si sia complimentato per le sue caratteristiche e la sua bontà, confondendolo con un Amarone. «Se non è un Amarone, allora è un vino bugiardo», avrebbe chiosato scoperta la verità. Così Alfredo Buglioni chiamò il Ripasso «Il Bugiardo», facendolo diventare il simbolo di Cantina e Resort.

POSSESSIONI SEREGO ALIGHIERI. Dal 1973 i Conti Serego Alighieri, diretti discendenti di Dante, collaborano con Masi Agricola nella produzione di vini. Con un accurato restauro conservativo, parte della storica tenuta è stata adibita a residence con otto appartamenti, sale convegni e strutture per la degustazione di cibi in abbinamento con i vini Masi e Serego Alighieri. La Foresteria è arredata in stile di campagna. Qui è possibile passeggiare nei vigneti, visitare l’antico fruttaio per l’appassimento e la storica cantina in cui si affina il celebre Amarone Vaio Armaron.

PODERE CASTAGNÈ. Corte Sant’Alda, azienda agricola di Mezzane di Sotto di Marinella Camerani, ha inaugurato Podere Castagnè: «Una piccola corte con quello che cercavi, silenzio, allegria, solitudine e magia», è la promessa dei proprietari. Camere ispirate al colore degli alberi del bosco che accoglie la struttura.

AGRITURISMO I MISCHI. Anche l’Azienda Giovanna Tantini (19 ettari, di cui 11,5 di vigneto nei Comuni di Castelnuovo del Garda e Sona), apre all’ospitalità. A Castelnuovo si può infatti alloggiare degustando un buon vino immersi tra il silenzio e i colori della natura. Su richiesta, degustazioni con assaggi di più annate, visite guidate nella vigna e nella cantina.

Elisa Pasetto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1