Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Viaggi

31.08.2018

Germania del nord
Fascino fiabesco
tra sabbia e maree

Una veduta del porticciolo di Husum con l'alta marea. Quando scende le barche toccano il fondo
Una veduta del porticciolo di Husum con l'alta marea. Quando scende le barche toccano il fondo

Dov'è finito il mare? È quello che ci si chiede arrivando di pomeriggio sulla spiaggia di Büsum. Il mare è distante qualche centinaio di metri dalla riva, ma il giorno dopo è lì, che lambisce la riva. Siamo nella Germania del nord ovest, nella regione dello Schleswig-Holstein, un luogo curioso per il turista abituato al mar Mediterraneo. Perchè in questa zona è tutto diverso. E per questo affascina il viaggiatore aperto ad orizzonti nuovi. A partire, appunto, dal mare e dalle maree che qui cambiano il paesaggio tutti i giorni. Al mattino, se il tempo è buono, si fa il bagno, al pomeriggio e verso sera si cammina sullo sterminato bagnasciuga. Poi, a riva, ci si lava i piedi nelle comode postazioni attrezzate con doccini e rubinetti. Attrezzata e accessibile a tutti la passeggiata sull'argine.Il borgo di Büsum, poi, è delizioso. Chiuso al traffico, circondato da un bastione in terra ed erba, il paese è un alternarsi di case basse colorate, giardini fioriti, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e negozi. La specialità del luogo, come di questa regione costiera, è la «solle», la passera di mare, un grande pesce dei mari freddi, che viene proposta al forno, guarnita con gamberi e gamberetti, e in altre versioni appetitose. E sempre a prezzi contenuti. E chi vuol spendere ancora meno, ci sono due rosticcerie che servono filetti di merluzzo, sogliole, aringhe, gamberi e molto altro, self service oppure take away a getto continuo.Se ci si sposta più a nord si incontra Husum, altra bella cittadina dalle atmosfere nordiche, con il suo porticciolo, la piazza centrale attorniata di palazzi in stile antico e moderno, e un grandissimo parco verde con alberi secolari vicino al castello. Per chi ama le passeggiate, c'è un lunghissimo argine fuori il paese, tappezzato di erba verde costellata di pecore.Andando verso est, alla ricerca di una Germania insolita quanto sorprendente, s'incontra Schwerin, la capitale del Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Una sorpresa. Circondata da otto laghi, ha il suo fulcro intorno all'imponente castello edificato nel XVI secolo, circondato da un grande parco. Graziata dalle bombe durante la guerra, questa città godibilissima a piedi e anche in battello, conserva un'antica cattedrale e palazzi del '700 e dell'800.Spostandosi verso sud est, altro luogo insolito e affascinante è il borgo storico di Tangermünde, antica città anseatica dell'entroterra tedesco, nel Land Sassonia-Anhalt, sorta nel punto in cui il fiume Tanger affluisce nell'Elba. Anche qui si possono fare crociere fluviali e giri in bici godendosi un paesaggio bucolico. Più a sud merita una sosta Magdeburgo, la città di Ottone, moderna con diversi spunti antichi, come il grandioso Duomo, le cui origini risalgono al X secolo, e la curiosa Grüne Zitadelle, la cittadella verde, complesso architettonico progettato dall'artista Friedensreich Hundertwasser e realizzata agli inizi degli anni Duemila, con una curiosa facciata variopinta, 900 finestre di forme diverse, sfere dorate e spazi dalle forme insolite. E per chi ama la bici, lungo l'Elba c'è una pista infinita.

Elena Cardinali
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1