Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Viaggi

22.06.2018

Estate in barca
senza patente?
C'è l'houseboat

Estate in barca senza patente? C'è l'houseboat
Estate in barca senza patente? C'è l'houseboat

Avete in programma una vacanza con i figli? Non volete rinunciare al relax e alla possibilità di visitare luoghi speciali, nonostante il plus, per voi e i vostri pargoli, sia il divertimento? La risposta c'è ed è nel segno dell'avventura: una settimana lungo i canali e le lagune del nord-est d'Italia a bordo di una houseboat. Già, perché non serve la patente nautica per navigare liberi e immersi nella natura, costeggiando cittadine e paesi che sono veri e propri scrigni di arte e storia. E, magari, regalandosi qualche tappa in uno dei tanti piccoli ristoranti sparsi per la laguna, raggiungibili solo in barca, all'insegna dei prodotti tipici, in uno dei tanti parchi divertimento della zona o in qualche spiaggia attrezzata. Parola di Houseboat.it, sito specializzato nel noleggio di barche senza patente per vacanze in Italia e in Europa.

CANALI E LAGUNE. Nel Nord Italia l'itinerario di sola andata dalla base di Casale sul Sile alla base di Precenicco, o viceversa, si snoda lungo canali e lagune, percorsi storici realizzati dagli antichi Romani per collegare la laguna di Venezia alle lagune di Grado e Marano. Per raggiungere la base di Casale sul Sile, si attraversa il Parco Naturale del fiume Sile, tra fitta vegetazione: uno degli scenari più belli di tutte le vie navigabili d'Italia. Durante il giorno si naviga nella Laguna di Caorle, con poche barche e la possibilità di nuotare nella laguna in assoluto relax.

SPIAGGE DELL'ADRIATICO. Da Casale sul Sile al Lido di Jesolo ci sono cinque ore di navigazione. Lungo questi canali ammirate paesaggi mozzafiato immersi nel cuore del Parco del Sile: solo acqua, natura e uccelli tipici. La ciclovia del Sile accompagna questa navigazione per tutta la sua durata, ed è quindi fantastica per alternare la navigazione al turismo a terra.Giunti al Lido di Jesolo? Potete tuffarvi in Adriatico, fareshopping in via Bafile, la zona pedonale più lunga d'Europa. Per i bimbi, avrete l'imbarazzo della scelta tra zoo, acquario e un parco divertimenti con giochi d'acqua. A Jesolo Lido, poi, la notte è giovane, con decine di discoteche e disco-pub aperti fino al mattino.JESOLO PAESE. Merita una visita anche Jesolo Paese. Come arrivarci? Con un'ora di navigazione dal Lido di Jesolo, attraverso due ponti mobili. Risalendo il fiume Sile, infatti, si raggiunge l'attracco pubblico vicino al centro città, con limitazioni di spazio.

CORTELLAZZO. Da Jesolo a Cortellazzo, piccola città di pescatori con supermercati e alcuni buoni ristoranti di pesce, ci sono un'ora e mezza di navigazione e tre ponti mobili e una conca da attraversare. Dove attraccare? I tanti pescatori hanno ormeggi privati dove ci si può fermare con la barca per il pranzo o la cena e pure passare la notte. Gli ormeggi pubblici sono molto vicini al centro città e a cinque minuti dalla spiaggia.Con due ore e mezzo di navigazione, da qui si può raggiungere Caorle, costeggiando piccoli villaggi come Torre di Fine e Brian. Per chi desidera giocare a golf, suggeriamo la fermata a Porto S. Margherita, nel porto turistico della città.

«CASONI» E BIBIONE. Altre due ore e mezzo di navigazione attraverso la laguna di Caorle, oasi naturale ricca di flora e fauna dove si possono ammirare le originali case lungo il fiume, detti «casoni», con la tipica copertura in canna palustre, e si giunge a Bibione. Una volta superata la conca si naviga nelle limpide acque del fiume Tagliamento. Non dimenticate di fare una nuotata alla foce del fiume, perché non troverete nessun altro fiume con l'acqua così cristallina.La zona più tranquilla della penisola di Lignano? Lignano Pineta, ideale per il ciclismo e per il nuoto in spiaggia. È possibile ormeggiare a «Marina Uno», a soli due minuti a piedi dalla foce del fiume e dalla spiaggia.

LAGUNE NEL NORD. Da Lignano Pineta a Lignano Sabbiadoro c'è un'ora di navigazione nella Laguna di Marano, popolare per il bird watching e per la pesca. Dopo una passeggiata di Lignano Sabbiadoro o, l'itinerario si conclude alla base di Precenicco, dove si giunge in due ore di navigazione sul fiume Stella.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1