Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Il parcheggio del campione

14.11.2011

Barriere rimosse e la ciclabile diventa parcheggio

La ciclabile usata come parcheggio
La ciclabile usata come parcheggio

Sono una cittadina che percorre spesso la ben realizzata pista ciclopedonale che corre sul marciapiede a lato della trafficatissima circonvallazione di Viale Galliano, nel tratto che congiunge il semaforo di Corso Milano/porta S.Zeno con il parcheggio di Porta Palio. Vi scrivo per denunciare la situazione di grave pericolosità della stessa da quando, negli ultimi tempi, sono state rimosse in due punti ben due delle quattro barriere che servono per impedire che le auto parcheggino sulla pista. A tutt'oggi, infatti, un numero elevato di automobili approfitta della suddetta rimozione delle barriere per parcheggiare indisturbata sul tratto di pista riservato ai pedoni, causando una situazione di disordine e di grave pericolosità, che si aggrava quando piove o è buio. Non è la prima volta infatti che io in prima persona da ciclista e altri ciclisti (da me visti magari mentre ero in auto sulla strada) ci troviamo in situazioni di elevato rischio, a causa delle auto che aprono lo sportello incuranti di vedere chi transita, che fanno manovra (!) e che percorrono indisturbate la pista per tornare sulla carreggiata. Sono scandalizzata per la situazione di evidente illegalità che perdura da più di un mese e mi auguro che i vigili intervengano urgentemente affinché venga sanata al più presto, prima che magari avvenga un incidente. I ciclisti non sono cittadini di serie Z…o forse sì? Grazie per l’attenzione, Silvia

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1