22 gennaio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Salute

20.12.2018

Natale in linea
Come arginare
le abbuffate

Anche per il pranzo di Natale si può trovare il modo di mangiare sano
Anche per il pranzo di Natale si può trovare il modo di mangiare sano

Con le feste in arrivo è bene iniziare a pensare a una strategia per prevenire aumenti di peso tra Natale ed Epifania, come difendersi dalle minacce in agguato tra cenoni e pranzi in famiglia: infatti, studi dimostrano che in questo periodo la bilancia sale di mezzo chilo in media, che resta addosso per tutto l’anno. Se l’effetto è cumulativo nel tempo significa prendere anche fino a 25 chili in 50 anni. Per evitarlo, spiegano gli scienziati del The Bronfenbrenner Center for Translational Research presso la Cornell University sul magazine USA Psychology Today, ci sono alcuni accorgimenti pratici alla portata di tutti.

PRATICA SPORTIVA. Per cominciare, spiegano, se ti lasci andare al troppo cibo devi rinforzare anche la pratica sportiva. Studi hanno dimostrato che per non prendere peso bisogna bruciare almeno 1500-2000 calorie a settimana in attività fisica - quindi almeno un’ora di camminata al giorno a passo moderato o un totale di circa 20 km di corsa a settimana. A tal proposito, ad esempio, Shirley Cramer della Royal Society of Public Health a Londra ha stilato una tabella con la cosiddetta «attività equivalente», ovvero il tipo e la quantità di attività fisica che bisogna fare per smaltire un certo cibo: ad esempio per bruciare le calorie di una barretta di cioccolato sono necessari o 42 minuti di camminata o 22 di corsa; per una porzione di dolce qualcosa come 48 minuti di camminata o 25 di corsa. Come fare, quindi, per non soccombere a cenoni della vigilia e a ricche colazioni di Natale? Bisogna distribuire nel corso della giornata l’«attività equivalente» alle calorie ingerite con accorgimenti semplici ma efficaci.

ATTIVITÀ EQUIVALENTE. Per esempio, scegliere le scale al posto dell’ascensore, passeggiare nelle pause pranzo di lavoro, parcheggiare lontano dall’ufficio e fare una camminata fino a destinazione.

DIARIO DEI PASTI. Oltre al movimento aiuta molto a prevenire l’aumento di peso tenere un diario di cosa mangiamo (e quindi prendere nota delle fette di panettone, del torrone e dei «bicchierini» consumati nei giorni di festa).

PESARSI OGNI GIORNO. Anche pesarsi ogni giorno ha effetti concreti contro l’aumento di peso.

LIMITARSI PRIMA E DOPO LE ABBUFFATE. E poi se vi aspetta un cenone pantagruelico dalla suocera, cercate di contenervi e di mangiare sano nei giorni precedenti e seguenti l’invito, ad esempio seguendo la regola di riempire con frutta e verdura metà del piatto ai pasti, spiegano. Insomma, anche se le feste sono un momento in cui è lecito lasciarsi andare alle tentazioni, si possono prevenire brutte sorprese sulla bilancia con pochi accorgimenti e la consapevolezza di quanto e cosa si mangia.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1