Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Salute

28.12.2011

Cresce il rischio allergie se si prende il gatto da adulti

Una donna abbraccia il suo gatto (ARCHIVIO)
Una donna abbraccia il suo gatto (ARCHIVIO)

Verona. State pensando di prendervi un gatto? Se non lo avete mai avuto prima e soffrite di altre allergie, non fatelo. La probabilità di sviluppare una reazione immunitaria, con starnuti, affanno e prurito agli occhi, raddoppia o triplica addirittura, secondo quanto sostiene uno studio pubblicato sul ’Journal of Allergy and Clinical Immunology’.

Se avere un gatto fin da bambini protegge da future allergie, possederlo in età adulta invece ne aumenta la probabilità. Nei soggetti con altre allergie, c’è un rischio extra di avere una reazione allergica a un felino in casa. E comunque, se proprio si vuole possederne uno, è bene tenerlo lontano dalla camera da letto. «I nostri dati dimostrano che prendersi un gatto in età adulta raddoppia il rischio di sviluppare una ’sensibilità verso l’animale - spiega Mario Olivieri, dell’università di Verona - Perciò, gli adulti dovrebbero evitare di avere felini, specialmente se sono sensibili ad altri allergeni e hanno già altre allergie». Nello studio sono stati esaminati oltre 6mila persone nell’arco di nove anni, tramite campioni di sangue.

Nessuno dei partecipanti aveva anticorpi ai gatti nel sangue all’inizio della ricerca, cioè non erano sensibili all’animale. Essere sensibili a un allergene non significa necessariamente avere dei sintomi, ma in molti casi di può essere portatori di allergie molto forti. Circa il 3% delle persone che non aveva un gatto è diventato sensibile durante lo studio, contro il 5% di chi ha preso l’animale. Quattro su 10 dei nuovi ’sensibilizzatì ha manifestato sintomi di allergia agli animali, 4 volte in più delle persone senza anticorpi ai gatti. Si è inoltre visto che sono diventate sensibili solo le persone che hanno lasciato l’animale in camera da letto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1