19 febbraio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

17.10.2018

Più sportiva e hi-tech
Salto di qualità
per Bmw Serie 3

Sulla nuova Bmw Serie 3 anche infotainment di ultima generazione e Personal assistant digitale
Sulla nuova Bmw Serie 3 anche infotainment di ultima generazione e Personal assistant digitale

Piccoli ma decisivi dettagli per renderla ancora più sportiva, accessoriata, sicura e tecnologica. È il mix proposto da Bmw per la nuova serie 3, giunta alla settima generazione, presentata in anteprima al salone di Parigi. Aumentano le dimensioni: più lunga di otto centimetri e mezzo rispetto all’attuale versione, ora la berlina tedesca raggiunge 4,70 metri, con un passo cresciuto di quattro centimetri, così come le carreggiate, che oltre ad offrire alla vettura un aspetto più muscoloso e allo stesso tempo agile. Un altro passo avanti riguarda la «cura dimagrante» a cui è stata sottoposta la serie 3, che ora pesa fino a 55 chili in meno rispetto alla serie 3 ora sul mercato e ormai a fine carriera. Per quanto riguarda il look esterno davanti spicca il nuovo frontale con la calandra ridisegnata, mentre nel posteriore l’inedito taglio dei fari dona ancora più personalità al modello bavarese. Gli interni sono contraddistinti dal nuovo quadro strumenti, la consolle centrale che si spinge in alto con grandi display e comandi per l’aria condizionata riuniti assieme con le bocchette della ventilazione. L’infotainment è gestito dal nuovo sistema operativo Bmw Operating System 7.0, con il quadro da 12,3 pollici dietro al volante e il display di controllo da 10,25 pollici. I sistemi di assistenza alla guida avvicinano alla guida (semi) autonoma. Di serie troviamo l’Active Cruise Control con stop & go, l’avviso di cambiamento di corsia, la prevenzione della collisione posteriore, l’allarme Cross-Traffic e l’avviso di impatto e passaggio pedonale con frenata automatica, anche in caso di passaggio di un ciclista. Per conoscere tutte le funzioni disponibili sulla vettura si può ricorrere anche all’Intelligent Personal Assistant: basta pronunciare le parole «Hey Bmw» e l’assistente digitale è pronto a rispondere a tutte le domande o azionare i comandi impartiti con la voce. Le novità riguardano anche i motori, con la gamma omologata alle regole Euro 6D temp. Sul fronte benzina a disposizione c’è un quattro cilindri da 184 e 258 cavalli, rispettivamente per la 320i e la 330i. Per gli affezionati al diesel ci sarà il quattro cilindri da due litri da 150 o 190 cavalli o il potente tre litri a sei cilindri con 265 cavalli, ma si potrà anche scegliere la variante a quattro ruote motrici con la 320d xDrive. Ma una delle motorizzazioni più attese è la versione ibrida plug-in, la 330e, che promette di percorrere sessanta chilometri in elettrico. Per vedere sul mercato questa versione green bisognerà attendere la seconda metà del 2019, quando arriverà anche la variante sportiva M340i Xdrive. Il debutto in concessionaria per le altre versioni più tradizionali è fissato per il 9 marzo prossimo. •

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1