Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 novembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

12.09.2018

Mercedes cala
l'asso: Eqc,
il suv a batterie

Mercedes Eqc: i tempi ri ricarica? Batteria all’80 per cento in circa quaranta minuti
Mercedes Eqc: i tempi ri ricarica? Batteria all’80 per cento in circa quaranta minuti

Mercedes ha calato il suo ultimo asso nella manica: un suv cento per cento elettrico. Ad annunciarlo è stato il numero uno del gruppo tedesco, Dieter Zetsche. Si chiamerà Eqc – inaugurando un marchio specifico, Eq, che andrà ad identificare le auto elettriche della casa di Stoccarda – e verrà commercializzato a metà del 2019. Il design dell’auto è piuttosto semplice e pulito e ricorda quello della Glc, con una linea del tetto allungata, finestrini ben raccordati con la linea di cintura bassa e una sorta di protuberanza posteriore del tetto in stile coupé, che mescola eleganza a sportività. Anche gli interni non si discostano troppo dalle ultime versioni di altre vetture della Stella a tre punte – con un mega monitor centrale da cui si potrà gestire anche il sofisticato sistema Mbux, ottimizzato per gestire anche le funzionalità di questa «full electric». La plancia, in cui troviamo la maggior parte della strumentazione, è orientata verso il guidatore, con il tipico profilo alare asimmetrico e tagliato nella zona del conducente. Ma ciò che distingue davvero la nuova vettura realizzata da Mercedes è la parte meccanica e motoristica: il suv tedesco potrà contare sulla trazione integrale basata su due motori – il principale posizionato nella parte anteriore dell’auto, l’altro nel posteriore e che entra in funzione quando è necessario spingere con decisione sull’acceleratore. Nel complesso i due propulsori elettrici sviluppano 408 cavalli con una coppia di 765 Nm per una velocità massima di 180 chilometri orari. La casa dichiara che Eqc sarà in grado di avere un’autonomia di 450 chilometri nel ciclo misto Nedc – anche se sono ancora dati provvisori, con un consumo di corrente elettrica combinato pari a 22,2 Kwh ogni cento chilometri. Emissioni di Co2, ovviamente, non pervenute. Il pacco batterie arriva a 80 Kwh. Per assecondare le diverse esigenze del conducente, in ogni condizione, Mercedes ha studiato ben cinque programmi: Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual, che consente in ogni condizione di trovare lo stile di guida più appropriato, puntando sull’ottimizzazione del consumo delle batterie. Sui tempi di ricarica in media si riesce a portare la batteria all’80 per cento, partendo da un dieci per cento di autonomia, in circa quaranta minuti. Dipende molto poi dal tipo di caricabatterie che si ha a disposizione: si passa da un «basico» caricabatterie raffreddato a liquido da 7,4 kw, adattabile alle prese domestiche, fino al wallbox e ad uno compatibile con la corrente continua Css che porta la potenza a 110 kw. La concorrenza non mancherà: dalla Jaguar i Pace, fino all’attesa Audi E-tron. I suv elettrici ormai sono realtà.

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1