18 febbraio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

03.10.2018

La «Rossa»
sposa il rosso
alle cantine Pasqua

I vertici di Aci e Pasqua Vigneti e Cantine all’evento FOTO ENNEVI
I vertici di Aci e Pasqua Vigneti e Cantine all’evento FOTO ENNEVI

Ferrari nuovamente protagoniste a Verona e provincia, nell’evento che ha unito il Cavallino Rampante e le eccellenze vitivinicole veronesi. Partendo da San Zeno, 37 vetture hanno attraversato la Valpolicella, seguendo il suggestivo itinerario disegnato dallo staff dell’Automobile Club Verona. E Pasqua Vigneti e Cantine, storica azienda veronese di produzione di vini di qualità, ha ospitato le «rosse» e i loro equipaggi per una colazione in cantina. «L’eccellenza italiana, la sua creatività e la sua bellezza sono stati ospiti della nostra cantina, qualità di cui il brand Ferrari è ambasciatore in tutto il mondo», ha commentato il presidente Umberto Pasqua, che ha presenziato all’evento insieme al presidente dell’Automobile Club Verona Adriano Baso, al direttore Riccardo Cuomo e al Cavalier Renzo Bressanelli di Ineco Auto Spa. «Anche noi, con i nostri vini, siamo sempre onorati di poter raccontare il Made in Italy nel mondo». Il programma della manifestazione è proseguito in direzione Lessinia per concludersi in Piazza Bra, con la cena di gala al Piano Nobile del Palazzo della Gran Guardia, dove i vini Pasqua hanno accompagnato il menu, con alcuni piatti del territorio, studiato per l’occasione. Tra le vetture partecipanti le Ferrari California, primo modello nella gamma Ferrari ad adottare una carrozzeria di tipo coupé-cabrio, le Ferrari 488 Gtb, il cui nome (488) rappresenta il valore della cilindrata di ogni singolo cilindro, e la Ferrari 812 Superfast, modello del 2017 con 800 cavalli, 12 cilindri a richiamare per alcuni versi la Ferrari 500 Superfast del 1964. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1