18 febbraio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

01.11.2018

Guida sicura,
un corso
non fa mai male

Una lezione di guida sicura
Una lezione di guida sicura

Il tema dell'educazione e della sicurezza stradale è sempre molto attuale. Nel 2017, secondo l’Istat, sono stati 174.933 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, con un incremento del 2,9% sul numero delle vittime, che in termini assoluti non è da sottovalutare. Anche gli ultimi dati dell’archivio Studi e Ricerche dell’Automobile Club d’Italia, aggiornati al 2017, tracciano un quadro molto realistico della situazione a Verona, dove sulle sole strade provinciali sono stati 523 gli incidenti, con oltre 750 feriti, 20 decessi e un indice di gravità sopra il 25%.

 

«L’Automobile Club Verona è da sempre in prima linea insieme al Comune di Verona e alle forze dell’ordine per prevenire questi fenomeni», spiega il presidente dell’Aci Adriano Baso, «in modo particolare lavorando sull’educazione delle giovani generazioni e dei ragazzi in età da patente, con numerose iniziative, tra le quali spicca Giovani in Strada, l’evento di sicurezza stradale che quest’anno sarà nuovamente ospitato all’interno di Job&Orienta dal 29 novembre al 1° dicembre».

 

Ma la sicurezza stradale dipende non solo dai giovani, ma da tutti gli utenti della strada, indipendentemente dalla loro età. «Un consiglio che potrebbe essere utile», prosegue Baso, «anche se spesso non viene preso in considerazione, è quello di frequentare un corso di guida sicura. Due centri all’avanguardia su questo aspetto sono quelli Aci-Sara di Vallelunga (Roma) e di Arese (Milano) dove vengono organizzate periodicamente sessioni formative alle quali sarebbe consigliabile partecipare almeno una volta nella vita». Spesso sottovalutati da chi possiede la patente in quanto reputati ridondanti rispetto a nozioni e tecniche che già si conoscono, i corsi di guida sicura danno la possibilità di comprendere, prevenire e gestire le reazioni del veicolo in caso di emergenza.

 

Si tratta di giornate full immersion, teorico-pratiche, dove i partecipanti analizzano e sperimentano le tecniche di guida su asfalto bagnato, la frenata in carenza di aderenza e molto altro ancora, un modo efficace per permettere una maggiore consapevolezza dei rischi e della loro gestione. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1