Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Luglio

26.07.2012

C'è un mondo trasversale che se ne frega della crisi

La posta della Olga
La posta della Olga

«Mentre il governo e gli enti locali più responsabili» scrive la Olga «stanno facendo la spending reviù, do parole che tradotte dall'americàn significano "revisione della spesa", cioè se ghe dà un colpo de fòrbese ai lussi e agli sprechi, c'è chi vive e si comporta come se la crisi non esistesse.  Il ragionier Dolimàn che ha tirato fora questo discorso al bareto, ha fatto l'esempio del presidente della provincia autonoma di Bolzano, Durnwalder che, nonostante le polemiche sul suo vergognoso stipendio, continua a guadagnare molti più schei del presidente francese Hollande, mentre il suo vice, pur guadagnando meno di lui, el ciapa più del presidente americano Obama».  «Monti el sega le province ma la Camera e il Senato su cui si regge il suo governo mantiene intatti i propri privilegi e uno stenografo parlamentare mette in scarsela più del re di Spagna, Juan Carlos. Questo l'à dito el ragionier al bareto dove c'era il mio Gino che ascoltava. E l'à dito ancora che di questo mondo trasversale che se ne ciava della crisi fanno parte anche, e soprattuttto, i zugadori de balón. El ragionier ha fatto l'esempio di Ibrahimovic, quel zugadór col naso longo ma brao che, andato via dal Milan dove già prendeva 12 milioni di euro all'anno, adesso in una squadra di Parigi ne ciapa quatòrdese, una cifra che il ministro francese dello sport ha definito indecente».  «E ha fatto anche l'esempio di Kakà che al Real Madrid, mentre la Spagna l'è nella m... fin al col, guadagna diése milioni. "Nonostante la spending reviù di Inter e Milan" - ha detto el ragionier - "anche in Italia i zugadori, in mano a procuratori ingordi, continuano a ciapare massa e non so con quale spirito ancó che molte fameie fanno la fame, ci si possa mettere davanti alla televisión a guardare dei butelòti vergognosamente ricchi che zugano a balòn, pronti a passare a un'altra squadra, e quindi a tradire maglia e tifosi, non appena gli viene offerto di più". Il mio Gino ha detto che però l'Hellas l'è 'n'altra roba e si è aperta una discussione con gli avventori targati Ceo. Non c'entra con la spending reviù, ma non c'è giornale su cui non ci sia la Belen e el so novo moroso che si basano al mar, o éla nuda stesa col cul par aria par Plaibòi, o éla che dichiara di non essere incinta. Mi digo che anche questo urta i nervi della gente che non arriva in fondo al mese. E allora bisognerebbe fare una spending reviù anca dei sarvèi che ci impongono queste scemenze».

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1