Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 dicembre 2017

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

21.04.2017

Santini e volantini
Comincia la carica

La Posta della Olga
La Posta della Olga

Silvino Gonzato

La propaganda elettorale per le elezioni comunali dell’11 giugno - scrive la Olga - ha cominciato a intasare le cassette postali con i santini dei candidati. Nella mia ho trovato le immaginette di tre aspiranti sindaco, due santi e un beato, a giudicare dall’espressione, corredate dagli ispirati slogan di rito. Erano incastrati tra il solito pattume della pubblicità, un paio di bollette e il mensile di cultura religiosa "Frate Indovino" cui non sono abbonata e che, quindi, ho ritenuto un regalo di uno dei due santi o del beato. Ho conservato i tre santini perché il mio Gino li colleziona da non so quante campagne elettorali e ne ha un calto pieno, che io chiamo il santuario. C'è stato un periodo in cui al bareto se li scambiavano: chi, per esempio, aveva un Lele Sboarina doppio lo barattava con un Giorgio Zanotto che gli mancava. Ora però li colleziona solo il mio Gino e tiene anche i santini di quella selva di candidati che a ogni elezione si presentano con la sola prospettiva masochistica di essere trombati ma che intanto hanno qualche mese di notorietà e nel loro curriculum possono sempre scrivere di aver corso per la carega di sindaco. Da qui al giorno delle elezioni in ogni cassetta della posta, secondo una stima fatta dal ragionier Dolimàn sulla base di proiezioni retrospettive, verranno imbucati più di 400 santini e più di 600 volantini. Ogni condominio dovrà così smaltire montagne di carta che finiranno nei cassonetti delle sgaùie assieme all'ordinaria pubblicità delle offerte dei supermercati.

Le immaginette dei santi e dei beati della politica cittadina saranno così profanate anche se forse la raccolta differenziata li salverà in parte dai cassonetti dell'umido, dal finire cioè con le sgusse dei ovi e altri avanzi di cucina. Mi è stato detto che il cavalier del dopolavoro Osoppo ha incollato alla sua cassetta della posta un adesivo con la scritta "Non è gradita la pubblicità elettorale. Attenti perché ho un cane che smòrsega", ma non credo che il cane lo salverà perché santi e beati non conoscono ostacoli e son capaci di ammansire gli animali.

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1