Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

22.02.2018

Prima il burian siberiano
poi la buriana del dopo voto

La Posta della Olga
La Posta della Olga

È in arrivo il burian, il vento gelido della steppa siberiana, - scrive la Olga - e noi lo lasciamo arrivare visto che non possiamo fare niente per fermarlo. Porterà tormente di neve e bìgoli de giàsso sotto le gronde e al naso dei vèci come dice il meteorologo del bareto, el Spampanato che fa le previsioni basandosi sui propri calli, ma al quale credo più che alle promesse elettorali. La Teresa Petarovna, ex ballerina russa del Bolsiòi e moglie del Mèscola, conosce bene il burian e racconta che quando andava in Siberia a fare il picnic invernale si ingiassava tutta e per non congelarsi si doveva sedere sulle brisòle che stavano arrostendo sulla gradèla, come del resto facevano a turno le altre donne della compagnia, tutte ballerine come lei. Il burian non ci voleva proprio perché ci sarà un altro picco di influenza e ai convalescenti basterà una sventolada per riammalarsi. Al mio Gino, dopo una settimana di febbre, è rimasta la sbòssega e teme che il burian, se durerà fino alle elezioni, come dicono, gli impedirà di andare a votare. In ogni caso, subito dopo le elezioni, se nessuna coalizione o partito avrà ottenuto il 40 per cento dei seggi per poter governare, al burian subentrerà la buriana che ne è la femmina. È quello che prevede il politologo Scoatìn dell’università di Cavaión il quale dice anche che la buriana politica sarà peggiore del burian meteorologico. Io credo però che se la buriana politica non metterà a letto nessuno con l’influenza, questo burian che dicono stia arrivando non solo inciderà sulla nostra salute ma alzerà ancora di più i toni di questa campagna elettorale già insopportabile. Infatti Di Maio non perderà l’occasione per attaccate Berlusconi che, pur essendo botón e buséta con Putin, non gli chiede di fermare il burian. Non so se il burian si possa fermare ma intanto bisogna prepararsi a difendersene. Il mio Gino ha già sbarrato le tapparelle con delle assi inchiodate dall’interno e ha bloccato con un palo di rovere la basculante del garage perché il burian non la faccia basculare troppo sgangherandola. Ma vedo che tutti gli altri inquilini del condominio non si stanno preoccupando. Solo el cavalier Marandèla è sceso in cantina a rinforzare gli spaghi a cui sono appesi i salami. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1