Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
12 dicembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

08.11.2018

Ma ogni famiglia
adotti un tombino

La Posta della Olga
La Posta della Olga

L'idea - scrive la Olga - è venuta al ragionier Dolimàn dopo aver letto quanto ha dichiarato il presidente dell'Amia e cioè che a Verona c'è un tombino ogni quattro abitanti. «Adottiamone uno per famiglia - ha detto - e solleviamo così l'azienda delle sgaùie dal gravoso lavoro di manutenzione». Già promotore della co-adozione del porco a distanza (si paga una quota e si ha diritto a un tot di salami), el ragionier ha raccolto consensi, finora solo al bareto, anche per questa nuova iniziativa. «Essendo nell'interesse di tutti noi non finire sotto acqua come sta succedendo troppo spesso a ogni, pur abbondante, pissada de can - ha detto el ragionier - fémose su le màneghe e teniamo puliti i tombini in attesa che il Comune, come ha annunciato, sostituisca l'intera rete fognaria della città, con tempi che prevedo superiori a quelli degli scavi del Monga». Come mi riferisce il mio Gino, l'adesione degli avventori non è stata unanime. L'Angelin Tenàia, per esempio, si è chiamato fuori finché l'Amia non abbasserà le tariffe sulle sgaùie. El Pericle Segadùra ha detto che mai e poi mai lui e la sua famiglia si metteranno a fare un lavoro per il quale già pagano una tassa. El Tenca ha obiettato che siccome l'adesione sarà scarsa, a ogni famiglia potrebbe toccare un numero di tombini insostenibile. El Toni Cóa ha detto di essere straco e ha presentato un certificato medico attestante la sua strachéssa cronica. Convinto della bontà della propria proposta, el ragionier Dolimàn ha detto che alla pulitura dei tombini parteciperanno anche i tanti veronesi, tra cui un cospicuo numero di evasori, che avendo votato Di Maio per ottenere il reddito di cittadinanza, in cambio del sussidio dovranno lavorare per otto ore alla settimana a beneficio della comunità. Saggiamente el cavalier del dopolavoro Osoppo ha fatto presente che, pur essendo favorevole all'adozione di un tombino, come ha aderito a quella del porco, tra qualche giorno, tornato stabilmente il sereno, non si parlerà più né di tombini né di rifare la rete fognaria perché è sempre stato così: passata l'emergenza, i buoni propositi finiscono nelle sgaùie.

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1