22 gennaio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

14.09.2018

Ma il circo del Tocatì
spostatelo in campagna

La Posta della Olga
La Posta della Olga

El Tocatì - scrive la Olga - è ufficialmente il "Festival internazionale dei giochi in strada" ma, dopo aver letto il programma, m'è scapà 'na riflessión (a dir la verità, la me scapa ogni ano che gh'è 'sta manifestassión). «Altro che giochi in strada!» mi sono detta. Anzi, in questi giorni la città dovrebbe essere tappezzata di manifesti comunali che, per la salvaguardia dell'incolumità del prossimo, vietano a grandi e piccini di praticare, nel presente e nel futuro, nelle strade, nelle piazze, nei vicoli e in qualsiasi altro spazio urbano, le attività ludiche (tipo l'uso della fionda, della cerbottana e le corse coi carrettini a sfera) che vedono al Tocatì. Quest'anno poi gli ospiti francesi del festival portano in strada quello che una volta, quando non c'erano i moderni macchinari agricoli, si faceva nei campi e quindi di ludico non c'è proprio un'ostia, come direbbe il mio Gino. Non è certo un gioco di strada quello dei "bûcherons", come chiamano in Francia i boscaioli, che sono venuti con un bilico di tronchi per dimostrare la loro abilità nel costruire rudimentali scale per salire sul fienìl. E non è un gioco neanche quello dei sollevatori di balle di paglia che però quando sono strachi si fermano e, come ci faranno vedere, si lanciano le panòce: questo sì che potrebbe essere un gioco se però non fosse pericoloso da imitare perché lo storico del bareto, el cavalier del dopolavoro Osoppo, ricorda che in una battaglia napoleonica nelle campagne della Bassa, finite le munizioni, francesi e austriaci si bersagliarono di panòce. Non ha niente di ludico il sollevamento dell'incudine in cui si cimenteranno i fabbri provenzali. Credo piuttosto che sia un'attrazione da circo ma nel Tocatì, a questo punto, ci sta tutto. Ci starebbe anche che el Vacamòra portasse el so cavrón a esibirsi nel dressage. In ogni caso el Vacamòra è interessato al sollevamento delle balle di paglia che so pare faceva quando non c'era ancora l'elevatore ma anche lui è della mia opinione che con i giochi di strada non c'entra un tubo. Ho sentito dire che al prossimo Tocatì i pescatori di non so quale nazione solleveranno le orche marine.

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1