Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 ottobre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La Posta

08.02.2018

Attenti ai vandali
Per fortuna c’è il Gino

La Posta della Olga
La Posta della Olga

C’è una sottospecie umana, quella dei vandali - scrive la Olga - che sfrutta ogni occasione per danneggiare, deturpare, sporcare, infastidire, molestare, per lasciarsi dietro i segni miserabili della propria idiozia. Come ogni anno, c’è da scommetterci che anche domani approfitteranno del casino che farà da contorno alla sfilata del Vènardi Gnocolàr per entrare in azione. Come i simiòti si trovano a loro agio nella giungla, ’sti fiói de ròie - mi si passi l’elegante definizione che ne dà il mio Gino - trovano il proprio ambiente naturale nella baraonda e nella cagnara. «Mi andarìa a védar i carri - mi dice la Elide - ma co’ ’sti lazaroni che gh’è in giro g’ò paura che i me tira i ovi e la farina come è capità l’an passà a la Elvira in piassa San Nicolò. Pora cagna, mi l’ò vista come l’era ridóta. Con quel che la g’avéa adosso se podéa far un sésto de galani. Te te ricordi, Olga, che i à tirà i ovi anca contro la césa, ’sti delinquenti». «Me ricordo ben - le ho risposto - ma mi no posso lassàr da solo el me Gino che l’è sta ciamà a far l’addetto alla sicuressa. El m’à dito che con mi vissìn el se sente più sicuro». Della squadra del mio Gino fanno parte una ventina di veciòti che i è andà a pescàr nei bareti raccomandandogli di presentarsi in servizio con delle padelle per neutralizzare l’eventuale lancio di ovi. Hanno anche il compito di scoraggiare il palpeggio ma non sono stati istruiti per questo genere di molestia, anche se penso che potrebbero usare le stesse padelle. Dispiace di dover parlare di queste cose quando invece si potrebbe andare a vedere i carri pensando solo a divertirsi, anche se la Fedora mi ha detto che non sopporta il carnevale e che ogni anno in questo periodo cade in depressione e si deve far fare delle punture che le anticipano la Quaresima. Neanche il professor Scalcagnato ama il carnevale e deve evitare i coriandoli perché il contatto gli procura certi eritemi che gli durano fino al Venerdì Santo. Dice che mettersi in maschera è uno stupido esibizionismo che dovrebbe essere punito per legge. Ecco, si pensa che il carnevale sia una festa per tutti e invece trovi sempre qualcuno che gli va di traverso. A volte il solo fatto che altri si divertano per una cosa che detesti è insopportabile. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvino Gonzato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1