Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
10 dicembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

I personaggi veronesi del 2018

03.12.2018

Novembre 2018
Vota il personaggio
veronese del mese

Da sinistra in alto, Michele De Bastiani, Eleonora Filippi, Mirco Grigolato e Wenzel Wirth
Da sinistra in alto, Michele De Bastiani, Eleonora Filippi, Mirco Grigolato e Wenzel Wirth

Anche per il mese di novembre la redazione ha scelto quattro personaggi da proporre ai lettori: attraverso un sondaggio si potrà scegliere a quale assegnare il "titolo" di "Veronese del mese". I quattro sono un giovane "genio", una giovane ex assessore di Buttapietra, il responsabile della cooperativa dei tassisti e un ragazzino. In ordine alfabetico: Michele De Bastiani, Elonora Filippi, Mirco Grigolato e Wenzel Wirth.

 

Michele De Bastiani è un giovane ricercatore dell'Università di Padova. Viene dalla Valpolicella, precisamente da Negrar. Grazie alla sua ricerca sulla stabilità delle celle solari di terza generazione ha conquistato un premio prestigioso, riconosciuto come «Nobel per l’energia»: l"Eni Award" nella sezione Young Researcher of the Year 2018. I dettagli qui.

 

Nella rosa dei quattro c'è anche una ragazza, ex assessore del Comune di Buttapietra: Eleonora Filippi. Si è dimessa dalla carica di assessore e si è trasferita a Parigi per occuparsi dei senzatetto nell'ambito di un progetto di volontariato. Si era già parlato di lei nel 2016 quando, non ancora 25enne, aveva annunciato pubblicamente di voler insegnare gratuitamente italiano ai richiedenti asilo giunti in paese. La sua storia qui.

 

Il 6 novembre è stato siglato un accordo che porta la firma da una parte del Suem 118 e dall'altra del presidente dell'Unione Radiotaxi di Verona Mirco Grigolato. Grazie a questa iniziativa promossa da Grigolato, a bordo di tre taxi in circolazione in città (ed è solo il primo passo) è stato installato un defibrillatore: i tassisti con la loro vettura diventano così uno strumento di soccorso in più al servizio del 118 in caso di emergenze sanitarie legate a crisi cardiache. Il nostro articolo qui.

 

Infine abbiamo un bimbo, il piccolo Wenzel Wirth (di origine argentina ma abita a Verona) che il 28 novembre durante l'udienza generale dal Papa in sala Nervi è salito sul palco ed è stato protagonista di un piccolo show, circolando liberamente mentre l'udienza proseguiva, sotto gli occhi divertiti e benevoli di Bergoglio. Qui le foto e il nostro articolo.

 

Vota QUI nel nostro sondaggio quali di questi quattro personaggi secondo te merita il titolo di "Veronese del mese".

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1