Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
lunedì, 19 novembre 2018

Maggio 2018
Vota il personaggio
veronese del mese

Eliva Viviani, Andrea Danzi, Davide Borghero e Matteo Bussola

Prosegue anche a maggio l'iniziativa il "Veronese del mese": quattro nomi di personaggi di città e provincia che si sono distinti nel loro settore e tra i quali i nostri lettori attraverso un sondaggio dovranno scegliere il personaggio del mese. 

 

Per maggio abbiamo scelto due figure sportive, una del mondo del volontariato e una rappresentativa della cultura. Sono: Elia Viviani,  Andrea Danzi, Davide Borghero e Matteo Bussola. 

 

Il Giro d'Italia quest'anno ha il volto di un veronese: Elia Viviani, 29 anni di Isola della Scala. Viviani si è imposto in ben quattro tappe balzando alla ribalta fin dall'inizio, nella terza e quarta tappa svoltesi in Israele. Solo poche settimane prima, a febbraio, Viviani aveva centrato due tappe anche al Dubai Tour e una all' Abu Dhabi Tour confermandosi atleta di spessore internazionale. 

 

Se c'è una nota positiva nel disastroso campionato dell'Hellas appena concluso, è sicuramente quella rappresentata da Andrea Danzi. Il diciannovenne di San Martino Buon Albergo, cresciuto nelle squadre giovanili gialloblù, ha fatto il suo esordio in Serie A nelle ultime partite di campionato, mostrando personalità, grinta e candidandosi ad essere uno dei punti fermi del Verona che cercherà l'immediata risalita nel massimo campionato.

 

Anche nel mondo della solidarietà a maggio svetta un veronese: Davide Borghero. Il dicottenne è il più giovane donatore di midollo osseo iscritto al Registro nazionale italiano dei donatori di midollo Osseo (Ibmdr) con sede a Genova. A lui è stato assegnato il "Premio Fabrizio Frizzi", in occasione della partita del Cuore che si è giocata nella città ligure il 30 maggio, a Genova. L’anno scorso Davide ha donato il midollo osseo ad un paziente in attesa di trapianto. 

 

Il terzo libro dello scrittore veronese Matteo Bussola si intitola "La vita fino a te" ed è un inno all'amore non corrisposto. Dopo il fulminante esordio nel quale raccontava in modo ironico e commovente della vita di un padre, questa volta Bussola sposta l'attenzione sul tema dell'amore. Appena uscito, il suo libro balza al quarto posto nelle classifiche italiane di vendita e a fine maggio è ancora fra i primi 15. 

 Vota QUI nel nostro sondaggio quali di questi quattro personaggi per te merita il titolo di "Veronese del mese".