Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 23 settembre 2018

Aprile 2018
Vota il personaggio
veronese del mese

Gigliola Cinquetti, Cibo, Elettra Solignani e Luigi Fresco

Anche questo mese proponiamo ai nostri lettori i nomi di quattro personaggi veronesi, scelti tra città e provincia, tra i quali votare il "Veronese del mese". Per aprile la rosa di nomi tocca il mondo della musica, della cultura e dello sport. Sono Gigliola Cinquetti, Cibo, Elettra Solignani e Luigi Fresco.

Il writer "Cibo" - al secolo Pierpaolo Spinazzè - è un giovane artista di San Giovanni Lupatoto che ai primi di aprile ha contribuito a trasformare in un’opera d’arte pubblica le scritte neofasciste e neonaziste che da tempo imbrattavano uno dei muri perimetrali dell’ex base Lancio sul Monte Calvarina. 

Gigliola Cinquetti non ha bisogno di presentazioni. L'abbiamo inserita nella rosa dei candidati per il suo impegno contro la violenza sulle donne che durante Vinitaly l'ha portata a partecipare in piazza dei Signori a «Lady Day» - evento inserito in Vinitaly and The City - una serata di musica e testimonianze al femminile. 

Non ancora celebre come Gigliola Cinquetti ma già apprezzata scrittrice è  Elettra Solignani, 17 anni, che grazie al suo racconto "Con i mattoni" è entrata tra i cinque finalisti di Campiello Giovani, il concorso letterario lanciato dalla Fondazione e da Confindustria Veneto il cui premio verrà assegnato il 15 settembre a Venezia.

Ed infine Gigi Fresco, lo storico allenatore della Virtus che domenica 29 aprile ha raggiunto un traguardo storico: grazie alla vittoria sulla Liventina ha portato la quadra in Serie C. 

Vota QUI nel nostro sondaggio il "Veronese del mese".