20 febbraio 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Economia

09.10.2013

I parchi acquatici di Valdadige ceduti alla Costa Edutainment

Una veduta aerea del parco Aquafan di Riccione
Una veduta aerea del parco Aquafan di Riccione

Valdadige Costruzioni cede Aquafan e Oltremare di Riccione alla genovese Costa Edutainment, lascia il business dei parchi divertimenti e si concentra sul settore costruzioni. La cessione, che prevede il passaggio del controllo di Valdadige Futura spa (la società che gestisce i due parchi), rientra nell'accordo raggiunto a inizio di settembre dal gruppo veronese con le banche, ex articolo 67 della legge fallimentare, che prevede la ristrutturazione del debito bancario. Un accordo innovativo per il settore delle costruzioni, particolarmente colpito dalla crisi, che permette a Valdadige di concentrarsi sul suo core business. L'intesa (raggiunta con u gruppo di una ventina di banche tra cui Banco Popolare, Unicredit e Popolare di Vicenza) riguarda 120 milioni di debiti a fronte di un patrimonio immobiliare pari a 350 milioni, raggiunto con  Tecnicamente, spiega il presidente di Valdadige Costruzioni Sergio Lunardi, ieri «si è svolta a Riccione, sede storica di Valdadige Futura, l'assemblea della società controllante i due parchi e domani (oggi per chi legge, ndr) a Genova ci sarà il passaggio delle quote azionarie a Costa Edutainment spa». L'operazione, del valore complessivo di 40 milioni di euro, avviene a costo zero per la società genovese che si accolla l'intero indebitamento di Valdadige Futura, come conferma Lunardi. Costa Edutainment spa tramite la controllata Parconavi spa rileva le quote di maggioranza (82% circa) di Valdadige Futura spa che comprendono il 67,5% di Idrorama srl, gestore di Aquafan, il 100% di Oltremare srl. Per concludere l'operazione è previsto un aumento di capitale di 5 milioni di euro di cui 4 versati da Costa Edutainment. Costa Edutainment è stata assistita nell'operazione in qualità di advisor finanziario da Palladio Corporate Finance che fa parte del gruppo veneto Gruppo Palladio Finanziaria e per la parte legale dallo studio Carbone-D'Angelo. Valdadige è stata assistita da PwC in qualità di consulente finanziario e Latham & Watkins come consulente legale. Costa Edutainment prosegue così la sua espansione in un'area che ritiene strategica quale è la riviera romagnola dove il gruppo ha già in gestione l'Acquario di Cattolica. Obiettivo della società è creare un sistema integrato tra l'Acquario di Cattolica e i due parchi appena acquisiti che, sul modello del network creato a Genova a partire dall'Acquario di Genova e che comprende Galata Museo del Mare, La città dei bambini e dei ragazzi, Museo Nazionale dell'Antartide, Biosfera e Bigo, sfrutti la varietà della proposta per strutturare un'offerta turistica ed edutainment in grado di creare un importante indotto sul territorio. Sul territorio nazionale gestisce anche l'Acquario di Livorno e l'Acquario di Cala Gonone in Sardegna.  Il piano industriale presentato da Costa Edutainment e approvato da Valdadige Costruzioni e dagli istituti di credito coinvolti nell'operazione prevede entro fine 2013 una fusione tra Parconavi spa, Valdadige Futura spa e Oltremare srl. Oltremare, su 130 mila metriquadrati è un parco tematico specializzato nelle attività di intrattenimento e approfondimento in ambito scientifico e naturalistico. Conta circa 224.000 visitatori annui in 200 giorni di apertura all'anno. Aquafan è uno tra i primi parchi acquatici in Europa con una superficie di circa 110.000 mq, oltre 340.000 visitatori all'anno e un'apertura stagionale da giugno a settembre. Valdadige Costruzioni concentra le proprie risorse esclusivamente nel settore delle costruzioni, in Italia e all'estero, con nuovi investimenti in Polonia attraverso la società Verona Building. Tra i progetti di maggior rilievo in corso d'opera, in Italia, la realizzazione del progetto turistico immobiliare di Porticciolo Sistiana a Trieste e del complesso di Trilogia Navile a Bologna con l'importante riqualificazione urbanistica delle aree dell'ex mercato ortofrutticolo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lucio Bussi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1